• Story

Il vino italiano si “sfida” on demand su Mediaset Infinity con Maestri di Cantina – Winery Masters

BANNER

A partire dal 6 novembre, sulla piattaforma Mediaset Infinity, sono online le puntate di Maestri di Cantina – Winery Masters, il primo format di intrattenimento con focus sulle cantine vitivinicole e i suoi protagonisti. Si tratta di un viaggio attraverso i territori italiani che porta a scoprire il mondo del vino mostrando e valorizzando le aziende ma soprattutto “i Maestri”, i produttori, che ci accompagnano attraverso i terroirs, le cantine e le loro storie di vita, per coinvolgere il pubblico in uno splendido racconto di-vino, e regalare “pillole” di conoscenza in modo semplice e immediato. Dimore storiche, antichi borghi, cantine di design, ma anche piccole realtà emergenti, faranno da cornice allo storytelling dei Maestri, principalmente legato al vino e alle molteplici esperienze che è possibile fare durante le visite. Degustazioni sì, ma non solo: soggiorni in hotel, passeggiate a cavallo fra le vigne, bicicletta, ristoranti, itinerari interessanti e inaspettati che vengono suggeriti allo spettatore per un suo prossimo, ipotetico viaggio. In ogni episodio di 35 minuti circa, fruibile on demand, la sfida fra le tre cantine del vino italiano coinvolte avviene su altrettante prove: terroir e cantina, esperienza di cantina e degustazione con storytelling, poiché ciascun Maestro sceglie un vino da presentare e raccontare in circa un minuto.

Giudici della competizione, diversi di volta in volta, saranno un esperto appartenente al mondo del vino – ad esempio un sommelier del calibro di Vincenzo Donatiello e Davide Vaccarini, o un giornalista enogastronomico, come Giambattista Marchetto – e un influencer che strizzi l’occhio ai millennials e a un pubblico trasversale che abbia voglia di ascoltare storie corredate da immagini mozzafiato.

Le puntate di Maestri di Cantina – Winery Masters: dal 6 novembre su Mediaset Infinity un viaggio nel vino italiano dal Piemonte alla Toscana

Le puntate di Maestri di Cantina – Winery Masters: dal 6 novembre su Mediaset Infinity un viaggio nel vino italiano dal Piemonte alla Toscana

Il titolo di ogni episodio del format prodotto da RedFir del Gruppo Hellodì di Milano svela la tematica che lega i tre protagonisti: 

  • “Chicche del Piemonte” (online su Mediaset Infinity dal 6 novembre), tre produttori di cantine piemontesi: Guido Alleva di Tenuta Santa Caterina, Grazzano Badoglio (At); Alessandro Locatelli di Rocche Costamagna, La Morra (Cn); Lidia Carbonetti di Rocco di Carpeneto(Al).

L’avventura di Maestri di Cantina inizia da qui, dalla regione più a ovest dell’Italia settentrionale, culla di vini importanti e di terroirs prestigiosi: il Piemonte. La presentatrice wine-educator Alessandra Fedi incontra tre produttori molto diversi fra loro, come diverse sono le tre aree di provenienza: Guido Alleva di Tenuta Santa Caterina nel Monferrato, Lidia Carbonetti di Rocco di Carpeneto nell’Ovadese, Alessandro Locatelli di Rocche Costamagna nelle Langhe. Giudice d’eccezione il sommelier Vincenzo Donatiello.

  • “Ragazze sul Trattore” (online su Mediaset Infinity dal 13 novembre), giovani produttrici under 35: Nicole Vezzola con Costaripa, Moniga del Garda (Bs), Noemi Pizzighella con Le Guaite di Noemi, Mezzane di Sotto (Vr), Caterina Cordero con Cordero San Giorgio, Santa Giuletta (Pv).

Il secondo episodio di Maestri di Cantina vede come protagoniste tre giovani produttrici under-35. Nicole Vezzola di Costaripa ci racconta il suo rosé e la Valténesi, sul lago di Garda; Noemi Pizzighella con Le Guaite di Noemi ci mostra con orgoglio il suo spirito garagiste nel cuore della Valpolicella, mentre Caterina Cordero di Cordero San Giorgio, presenta un pinot noir dell’Oltrepò degno dei migliori francesi. Ad accompagnare Alessandra Fedi, durante la degustazione alla Fondazione Riccagioia, il sommelier Davide Vaccarini.

Le puntate di Maestri di Cantina – Winery Masters: dal 6 novembre su Mediaset Infinity un viaggio nel vino italiano dal Piemonte alla Toscana
  • “Vini Nobili in Toscana” (online su Mediaset Infinity dal 20 novembre), tre famiglie nobiliari: Ginevra dei Conti Venerosi Pesciolini con Tenuta di Ghizzano (Pi), il Conte Manfredo di San Bonifacio con Conti di San Bonifacio Wine Resort, Gavorrano (Gr), Il Conte Averardo Borghini Baldovinetti de Bacci con Tenuta San Fabiano, Arezzo. 

Il terzo episodio di Maestri di Cantina ci porta in Toscana durante la vendemmia presso tre produttori appartenenti a famiglie aristocratiche. Ginevra dei Conti Venerosi Pesciolini con Tenuta di Ghizzano, sulle colline pisane da centinaia di anni; il Conte Manfredo di San Bonifacio ci accoglie nel suo wine resort costruito 20 anni fa insieme a sua moglie Sarah, nel verde della Maremma; il Conte Averardo Borghini Baldovinetti de Bacci con Tenuta San Fabiano, nell’Aretino, vanta addirittura la cappella di famiglia dipinta da Piero Della Francesca. Il giornalista Giambattista Marchetto di VinoNews24 viaggia con Alessandra Fedi per raccontarci Sangiovese, Syrah e Chianti, fino alla degustazione a Firenze, nella lussuosa Dimora degli Affreschi.

“La novità è che i produttori non vengono messi in competizione sul vino, ma sulla loro capacità di raccontare al meglio, non solo il loro vino, ma anche tutto ciò che ci sta intorno”, spiegano le autrici del format la wine educator Alessandra Fedi, che ne è anche la conduttrice, e Alessandra Cardone, che firma la regia. “È un format che mira a rendere il mondo del vino più divertente, ad avvicinare i giovani e a promuovere la cultura Italiana del vino in tutto il mondo”.

Attraverso un meccanismo di votazione in tappi di sughero, alla fine di ogni episodio, vince il tappo d’oro di Maestri di Cantina chi ha comunicato meglio la sua azienda in tutte le sue sfaccettature.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER