• Eventi
  • Spirits

Pallini racconta in un cortometraggio la straordinaria impresa del liquorista romano che ha creato l’Amaro Formidabile

BANNER

Ci sono storie che, senza dubbio, meritano di essere raccontate; sono quelle che riguardano individui che sognano in grande e compiono imprese straordinarie con una determinazione incrollabile. La storia di Armando Bomba e Amaro Formidabile è sicuramente una di queste. Amaro Formidabile ha visto la luce in una vecchia officina nel quartiere romano di San Basilio, grazie alla visione di un uomo profondamente appassionato del mondo della liquoreria, dei bar, dei ricordi e dei sensi che possono risvegliare emozioni ancestrali. In particolare, l’olfatto è il senso che più fortemente si lega alla memoria, riportando le persone a tempi ormai passati, ma che meritano di essere rivissuti. 

Un viaggio, quello del maestro liquorista, punto di riferimento della mixology romana, venuto a mancare lo scorso anno, che conferma ancora una volta come siano solo le idee, le persone e il loro romantico coraggio a delineare il successo di alcune imprese. E a cui Pallini, la storica distilleria che ha acquisito il marchio Formidabile, ha voluto dedicare un omaggio realizzando il cortometraggio “La storia di un’impresa Formidabile”. Il documentario, a cura di Giacomo Ciarrapico e il voice over di Francesco Pannofino, sarà presentato e proiettato lunedì 13 Novembre 2023, alle 19.00, al Cinema Farnese di Piazza Campo dei Fiori a Roma.

“Con Amaro Formidabile e Armando Bomba, noi di Pallini abbiamo sempre condiviso una comunione d’intenti e una stessa visione, volendo proporre un prodotto di altissima qualità con forti influssi e rimandi alla tradizione ma un approccio totalmente innovativo” – ha commentato Micaela Pallini, Presidente e CEO di Pallini Spa – “Oggi è il nostro amaro di punta, grazie al suo approccio sensoriale totale e polifonico che trasporta in un vero e proprio viaggio sensoriale e che abbiamo voluto omaggiare con l’inedito progetto artistico del cortometraggio”.

Il maestro liquorista che lanciò la sfida ai grandi marchi

Una carriera, quella di Armando Bomba, vissuta dietro ai banconi dei locali che hanno fatto la storia della movida nella capitale: un bagaglio di esperienze fuori dal comune, che si sono poi concentrate nello studio del mix giusto da cui è nato il suo amaro, sfidando con coraggio i grandi marchi. 

Profondo conoscitore della tradizione liquoristica tutta italiana, il maestro liquorista ha sempre parlato di Amaro Formidabile come del suo desiderio di “voler imbottigliare l’esagerazione di un’idea”, ovvero di un’idea di amaro pensato in grande: un amaro prodotto artigianalmente nel suo laboratorio dopo un lungo studio di tante botaniche diverse tra loro; quasi a ricordare come si faceva nel medioevo, quando i liquori a base di erbe venivano creati da ricette segrete, a cavallo tra alchimia e magia. Per trovare un equilibrio armonico tra tutte le botaniche, Bomba ebbe persino l’intuizione di approfondire lo studio della profumeria, molto legata alla liquoristica per la capacità di sviluppare gli stimoli di tutti i sensi: un vero e proprio approccio sensoriale totale, in cui le sensazioni convergono in un’esperienza compiuta e coerente.

Il risultato che ne ottiene è un amaro naturale, frutto di 14 botaniche, con un’anima profonda, contemporaneo pur attingendo da tradizioni e saperi antichi: un amaro lavorato con un processo di macerazione in purissimo alcool di grano di botaniche aromatiche e officinali, tra fiori, spezie, cortecce e radici. 

Il successo non tarda ad arrivare: in poco tempo il suo amaro prende piede varcando i confini nazionali. E nel 2018 arriva anche il primo riconoscimento internazionale: la Gran medaglia d’oro allo “Spirits selection” di Bruxelles, seguita l’anno successivo da un’altra medaglia d’oro, questa volta all’International Spirits Challenge di Burgess Hill in Inghilterra. Con grande orgoglio, Bomba vede compiersi il suo sogno: il suo amaro approda nei ristoranti e nei locali più esclusivi a livello mondiale.

La realizzazione del cortometraggio

Per raccontare l’impresa del liquorista, Pallini ha scelto la voce narrante di Francesco Pannofino, uno degli attori e dei doppiatori più apprezzati nel panorama del cinema italiano. La supervisione del progetto, invece, è stata affidata a Giacomo Ciarrapico, attore, regista e sceneggiatore romano che nel 2001 ha scritto e diretto il corto Dentro e fuori vincendo il Sacher d’oro di Nanni Moretti. È inoltre noto per essere stato l’ideatore della serie tv Buttafuori, con Valerio Mastrandrea e Marco Giallini, e lo sceneggiatore e regista della serie televisiva Boris e del film omonimo.

Nella serata di presentazione del progetto interverrà Claudia Catalli, giornalista cinematografica e autrice del format CineCocktail, che intervisterà Giacomo Ciarrapico e chi ha lavorato alla produzione del cortometraggio alla fine della proiezione. 

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER