• Trade

Leccio d’Oro 2023: quali sono le migliori 5 carte vini del mondo per il Brunello di Montalcino

BANNER

Da Siena passando per Cernobbio fino ad Asti, da Londra a New York. Parte dalla Toscana e arriva oltreoceano il 32esimo Leccio d’Oro, il riconoscimento del Consorzio del vino Brunello di Montalcino che sabato 18 novembre – in occasione della seconda giornata dell’edizione 2023 dell’anteprima Benvenuto Brunello – ha rivelato i cinque vincitori tra ristoranti ed enoteche, nazionali e internazionali con una wine list altamente rappresentativa dei vini espressione del borgo toscano. Ecco quali sono le migliori cinque carte vini del mondo per il Brunello di Montalcino.

Premio Leccio d’Oro 2023: il Brunello di Montalcino premia le migliori 5 carte vini del mondo

Istituito nel 1994, il Premio Leccio d’Oro è dedicato ai ristoranti e alle enoteche nazionali ed estere con una wine list particolarmente rappresentativa dei vini espressione del borgo toscano, a partire proprio dal Brunello. La Giuria del Premio è composta dal presidente e da membri del consiglio del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino. 

A salire sul podio del 32esimo Leccio d’Oro per la sezione dedicati ai ristoranti del Belpaese è il Ristorante Veranda dell’Hotel Villa d’Este a Cernobbio. Elegante struttura con vista sul lago di Como, il Ristorante Veranda vanta una cantina con più di 50mila bottiglie e in carta vini propone una selezione di oltre 3500 etichette, di cui 300 provengono da Montalcino. 

Premio Leccio d’Oro 2023: il Brunello di Montalcino premia le migliori 5 carte vini del mondo dei ristoranti top per il vino re in Toscana.

Dalle sponde del lago manzoniano alla città della Grande Mela con il ristorante Sistina. Situato in una palazzina ottocentesca dell’Upper East Side e con una collezione di opere d’arte che vanno da Matisse a Mirò, il locale dispone di una cantina con circa 100mila bottiglie e 4.600 etichette, tra cui le migliori annate di Brunello e Brunello Riserva. 

A trionfare nella categoria enoteche, il Quadrifoglio di Calosso (Asti) il cui catalogo online propone oltre 100 etichette tra Brunello e Rosso di Montalcino e Il Berry Bros. & Rudd di Londra, con un e-commerce che supera le 100 referenze ilcinesi. 

Resta invece in Toscana il Premio Speciale Leccio d’Oro “Rosso di Montalcino” assegnato all’Osteria Il Bargello di Siena. Il locale dispone dal 2020 anche del Salotto del Vino, un’enoteca che conta circa 1000 etichette di cui quasi cento sono di Montalcino. Inoltre, le proposte giornaliere al calice includono sempre un Rosso o un Brunello di Montalcino.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER