• Story

Premio Mesa: Alessandro Impera si aggiudica il contest per gli chef emergenti di Sardegna

Dello stesso argomento

BANNER

Un appuntamento che si ripete ogni anno. E che pone sotto i riflettori la straordinaria biodiversità e la cultura, anche a tavola ma non solo, della Sardegna. Il Premio Mesa, promosso dalla cantina fondata a Sant’Anna Arresi da Gavino Sanna nel 2004 è tornato ieri sera sul palcoscenico di Identità Golose a Milano per la sua quarta edizione. E come esemplifica il nome stesso, parola che in sardo come in spagnolo significa tavola nel senso di un convivio dove la condivisione regna sovrana, a competere sono state le creazioni di tre giovani chef emergenti, che hanno dato vita a piatti straordinari in abbinamento ai vini firmati Cantina Mesa. Il vincitore finale del concorso regionale è risultato Alessandro Impera, che con caparbietà si è ripresentato dopo aver raggiunto già in precedenza l’ultimo atto ma senza aggiudicarsi la palma.

Va ad Alessandro Impera il Premio Mesa 2023

È Alessandro Impera, 23 anni, il vincitore della quarta edizione del Premio Mesa, che ha visto il brand ambassador della cantina sarda, Luca Fontana, dirigere la serata che ha sancito l’ultimo atto della sfida.

“Agnello, carciofi, finocchietto” – piatto che richiama la tradizione sarda con l’agnello, protagonista dei giorni di festa – presentato in abbinamento a “Opale” Vermentino di Sardegna Doc 2022 di Cantina Mesa: questa la formula vincente per aggiudicarsi il gradino più alto del podio del contest lanciato dalla realtà di Sant’Anna Arresi per premiare la crescita della ristorazione sarda attraverso i suoi protagonisti, gli chef. 

I tre finalisti in gara – selezionati tra le numerose candidature pervenute da giovani chef attivi nell’Isola almeno dalla stagione estiva 2018 – si sono sfidati ieri, mercoledì 29 novembre, presso l’hub internazionale della gastronomia di Identità Golose a Milano. 

Premio Mesa: Alessandro Impera vince il contest per gli chef emergenti di Sardegna lanciato dalla realtà di Sant’Anna Arresi di Gavino Sanna.

Obiettivo dei talenti: convincere una giuria d’eccezione guidata da Gavino Sanna – il pubblicitario italiano più famoso e premiato, fondatore di Cantina Mesa -, affiancato da Paolo Marchi, ideatore e curatore di Identità Golose; Laura Pacelli, de La Cucina Italiana; Pietro Pitzalis, fondatore e direttore di Reporter Gourmet; Giovanni Fancello, giornalista, gastronomo e scrittore sardo; Sergio Mei, per un ventennio executive chef del Four Season Hotel di Milano e oggi riconosciuto tra i massimi esponenti della cucina italiana; Alberto Piras, sommelier de Il Luogo di Aimo e Nadia, ristorante Stella Michelin di Milano. 

E proprio di Gavino Sanna il commento di chiusura della finale: 

“Alla fine di questa giornata mi sento benissimo perché finalmente, alla quarta edizione del Premio, Mesa rappresenta in Sardegna quello che ho sempre sognato: riuscire ad arrivare ai giovani – tanti se possibile – pieni di entusiasmo, di classe, di talento. Questo per scoprire e vedere con nuovi occhi tutto quello che di bello c’è nella mia Isola”. 

“Io non voglio vendere solo vino, voglio vendere la Sardegna. La Sardegna del mio cuore, dove tutti abbiamo un sogno e dove tutti aspettiamo che qualcuno lo scopra, lo prenda per mano, lo accarezzi, lo faccia vivere: questa è la Sardegna che rappresenta il Premio Mesa”. 

Alessandro Impera segue Davide Atzeni, Andrea Serusi e Gavino Piu – vincitori delle tre precedenti edizioni – nel palmarès del Premio Mesa. 

Prossimo passo per il giovane talento, neoeletto vittorioso, sarà godersi il premio messo in palio da Cantina Mesa: il Master di alta formazione presso l’Accademia Niko Romito, dedicato alla panificazione da ristorazione, proposto con l’obiettivo di aumentare il patrimonio di competenze da poter restituire al territorio. 

Fabio Bucciarelli, direttore dell’Accademia, chiosa: 

“Un grazie a Gavino Sanna e a Cantina Mesa per aver rinnovato il premio. Non vediamo l’ora di ospitare Alessandro a Castel di Sangro per vivere un’esperienza entusiasmante come lo è stata per i tre precedenti vincitori”. 

Parallelamente Cantina Mesa si prepara già per il bando della quinta edizione del Premio, che andrà in scena nel 2024. 

banner
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER