• Spirits

Do It Light: come si prepara il cocktail di Francesco Giorgi che ha vinto la The Pierre Ferrand Dry Curaçao Competition

Dello stesso argomento

BANNER

Francesco Giorgi del RU.DE. Centocelle di Roma ha vinto la terza edizione di “Do it Dry! The Pierre Ferrand Dry Curaçao Competition”, la gara di bartending promossa da Pierre Ferrand Dry Curaçao, il liquore all’arancia prodotto da Maison Ferrand, importato e distribuito in esclusiva in Italia da Compagnia dei Caraibi. Dopo aver raggiunto il gradino più alto del podio, conquistando la giuria con il cocktail Do It Light, si prepara ora a vivere un viaggio educational in distilleria in Francia.     

Do It Light: come si prepara il cocktail di Francesco Giorgi del RU.DE. Centocelle che ha vinto la The Pierre Ferrand Dry Curaçao Competition
Francesco Giorgi del RU.DE. Centocelle di Roma insieme ai giurati

Francesco Giorgi del RU.DE. Centocelle di Roma ha vinto la terza edizione di “Do it Dry! The Pierre Ferrand Dry Curaçao Competition”

A conquistare una giuria d’eccezione – composta da Melania Guida direttrice editoriale di Bartales, Francesco Pirineo, advocacy manager di Compagnia dei Caraibi e Vincent Ballu, area manager di Maison Ferrand – è stato il cocktail Do It Light. 

Francesco Giorgi ha raccolto la sfida di questa terza edizione, creando un drink fuori dagli schemi, dealcolizzando il Cognac 1840 e il Rum Plantation Stiggins’ Fancy Pineapple e andando a creare così una versione attualizzata del classico Between the Sheets, rendendolo più vicino alla sensibilità dei nostri giorni in cui i drink Zero Alcool e quelli Low ABV sono sempre più richiesti. 

La finale di “Do it Dry! The Pierre Ferrand Dry Curaçao Competition”, andata in scena il 20 novembre scorso presso La Fesseria (Via Bisignano 20, Chiaia – Napoli), ha visto sfidarsi i sei finalisti – già preselezionati dal team advocacy di Maison Ferrand e di Compagnia dei Caraibi – che da inizio ottobre hanno candidato le ricette più originali tramite il portale dedicato. 

Domenico Cassanelli del Contrabar di Bisceglie, Dania Catto dell’Experimental Cocktail Club di Venezia, Francesco Giorgi del RU.DE. Centocelle di Roma, Stefano Marongiu del Wimbledon – Cocktail & Bistrot di Padova, Ciro Ragosta de La Fesseria di Napoli e Patrick Ricciuti del Lux Bar & Bites di Telese sono stati chiamati a replicare l’inedito drink e sono stati valutati sulla base di: attinenza al tema della gara; gusto e aroma; presentazione da parte del bartender; presentazione del cocktail; bilanciamento degli ingredienti. 

Do It Light: come si prepara il cocktail di Francesco Giorgi del RU.DE. Centocelle che ha vinto la The Pierre Ferrand Dry Curaçao Competition
I finalisti di “Do it Dry! The Pierre Ferrand Dry Curaçao Competition”

Come preparare il cocktail Do It Light, la ricetta vincitrice

Francesco Giorgi si aggiunge a Luca Bruni e Federico Casucci nella Hall of Fame della “Do it Dry! The Pierre Ferran Dry Curaçao Competition” e si prepara a vivere un viaggio educational in distilleria Maison Ferrand presso Château de Bonbonnet, nella regione del Cognac in Francia. 

Ecco gli ingredienti per preparare Do It Light, la ricetta che ha vinto la The Pierre Ferrand Dry Curaçao Competition:

  • 25 ml Pierre Ferrand Dry Curaçao
  • 70 ml Ru.De. Light Cordial – Cognac 1840 – Pierre Ferrand 0, Rum Plantation Stiggins’ Fancy Pineapple 0, Umeboshi, Vaniglia Bourbon
  • Waste cordial garnish 
  • Ghiaccio 

Bicchiere di servizio: Old Fashioned Glass. 

banner
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER