• Collection

Bertani: l’Amarone della Valpolicella Classico 2013 è il vino italiano “preferito” dalle guide 2024

Dello stesso argomento

BANNER

Bertani firma il vino italiano con il maggior numero di riconoscimenti nel confronto tra le etichette premiate dalle otto principali guide 2024. A renderlo noto è la stessa realtà della Valpolicella, oggi guidata dal gruppo Angelini Wines & Estates, che evidenzia come dall’analisi promossa da WineNews incrociando i risultati nel consueto confronto di fine anno, l’Amarone della Valpolicella Classico 2013 risulti il più premiato.

“Siamo felici di questo risultato e che ancora una volta la critica enologica abbia riconosciuto il valore di questo vino icona di Bertani”, commenta Ettore Nicoletto, presidente e Ceo del gruppo Angelini Wines & Estates. 

“Riconoscimento che si aggiunge a quello internazionale della guida Wine Spectator, che ha scelto Bertani tra le 131 migliori aziende italiane selezionate per l’edizione 204 dell’evento veronese Opera Wine e a quello di James Suckling, che ha inserito l’Amarone della Valpolicella Classico 2013 al 45esimo posto tra i 100 miglior vini italiani, con un punteggio di 97 punti. Il nostro è da sempre un lavoro di squadra, di dedizione e attenzione assoluta che ha come obiettivo quello dell’eccellenza in ogni ambito dell’impresa”.

il vino italiano con il maggior numero di riconoscimenti nelle guide 2024 è l’Amarone della Valpolicella Classico 2013 Bertani

Il consueto confronto di fine anno premia l’Amarone della Valpolicella Classico 2013 Bertani, che risulta il vino italiano con il maggior numero di riconoscimenti nelle otto principali guide 2024 a copertura nazionale.

A partire dalle “classiche” come: “Vini d’Italia” del Gambero Rosso”, “I Vini di Veronelli” del Seminario Permanente Luigi Veronelli, “Bibenda” della Fondazione Italiana Sommelier – Fis, “Guida Essenziale ai Vini d’Italia” di Daniele Cernilli, “Vitae” dell’Associazione Italiana Sommelier – Ais, “Vite, vigne, vini d’Italia Slow Wine” di Slow Food; a cui, per completare il quadro, sono state affiancate nel confronto due pubblicazioni dal carattere peculiare, la guida “Vinibuoni d’Italia” del Touring Club Italiano – Tci, che per sua scelta editoriale prende in considerazione prevalentemente produzioni da vitigni autoctoni, e “I migliori 100 vini e vignaioli d’Italia” del quotidiano “Corriere della Sera”, che condensa il meglio del panorama enoico italiano, proponendo una selezione molto ristretta di vini, curata dal vicedirettore del giornale di via Solferino, Luciano Ferraro, da quest’anno in coppia con James Suckling, uno dei wine critic più famosi ed influenti del mondo.

Bertani: l’Amarone della Valpolicella Classico 2013 è il vino italiano più premiato dalle guide 2024 con il maggior numero di riconoscimenti.

“Questo riconoscimento trasversale è un premio prima di tutto per la proprietà e per un gruppo di lavoro solido, coeso e fortemente motivato. È un riconoscimento che premia la lungimiranza e la vision di credere al continuo miglioramento stilistico di questo vino icona del panorama nazionale”, conclude Andrea Lonardi Coo del gruppo Angelini Wines & Estates. 

“Con l’Amarone Classico della Valpolicella 2013 abbiamo voluto segnare il passo di un cambiamento necessario per l’Amarone che deve diventare sempre di più un grande vino contemporaneo. Un vino in cui territorio, vitigni e metodo devono essere in equilibrio. La 2013 è la prima annata con meno di 100 giorni di messa a riposo”. 

“Vedere questa riconoscibilità diffusa mi riempie di gioia più di qualsiasi altro riconoscimento ottenuto e questo non può essere che ulteriore stimolo. Infine, credo che il lavoro di affermazione stilistica che ha interessato Bertani, sia la direzione giusta da continuare a percorrere’’.  

Bertani: l’Amarone della Valpolicella Classico 2013 è il vino italiano più premiato dalle guide 2024 con il maggior numero di riconoscimenti.
banner
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER