• Collection

L’abbinamento perfetto per il Panettone è con lo Champagne

BANNER

Cosa servire, a Natale, accanto ad una fetta di panettone? “O Delice o assolutamente niente” è la risposta di Alberto Massucco per l’abbinamento perfetto. E chi meglio può rispondere al quesito se non un produttore di raffinati Champagne che portano il suo nome, ma anche importatore sul mercato italiano di una selezione di etichette di talentuosi vigneron. Fra questi, le bottiglie firmate da Jean Philippe Trousset, Maison de Famille che si estende fra tre Villaggi Premier Cru Les Mesneux, Sacy e Villedommange. 

La trasgressione dolce sulla tavola di Natale secondo Alberto Massucco: l’abbinamento tra Champagne e Panettone

Delice è la proposta di Alberto Massucco per un abbinamento ardito ma di sicuro effetto con il Panettone: 50% Pinot Noir, 30% Meunier e 20% Chardonnay. 

Basato sui vini dell’ultima vendemmia, più il 45% di vins de réserve delle due annate precedenti; il 10% dei vini è vinificato in tonneaux. Per uno champagne che ha maturato 2 anni sui lieviti e dosato 32 g/l. 

Il dolce sulla tavola di Natale per Alberto Massucco: l'abbinamento perfetto tra Champagne Delice Jean Philippe Trousset e Panettone.

Il risultato è seducente, come solo la dolcezza non banale sa essere. Morbidezza e freschezza in perfetta armonia. Un’avvolgente cremosità fatta di note tostate, frutta secca e pan brioche resa dinamica e rinvigorita dall’agrume candito, dalla salvia e dal profumo di erba fresca. Uno Champagne che, con finezza ed eleganza, invita alla trasgressione verso il dessert nel suo abbinamento perfetto col Panettone e non solo. 

Importato in esclusiva in Italia da Alberto Massucco Champagne, Delice Jean Philippe Trousset è proposto al pubblico a un prezzo attorno ai 30 euro.

E per il brindisi di fine anno: Le Mesnil e Ma Vie en Rose, le due nuove stelle nel firmamento dello Champagne “all’italiana”

L’azienda di Castellamonte nata nel 2018 dal sogno di Alberto Massucco, in questo 2023 ha poi lanciato due importanti novità, frutto di cinque anni di raccolta, lavorazione, affinamento in cantina, talento e passione. Bollicine perfette per accompagnare i brindisi delle feste, soprattutto quello di fine anno.

Si tratta di uno Chardonnay in purezza, prodotto unicamente con uve provenienti dal villaggio Grand Cru di Le Mesnil sur Oger, vendemmia 2018 e un intrigante Ma Vie en Rose, un Rosé d’assemblage, realizzato con il Pinot Noir di Bouzy e l’aggiunta di un 10% di “vin rouge” di Ambonnay, sempre villaggi Grand Cru.

Le ultime due new entry nella preziosa offerta firmata Alberto Massucco confermano la dinamicità di un brand italiano che incontra la più rigorosa tradizione francese in una gamma di Champagne che cresce, in qualità e offerta, anno dopo anno.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER