• Trade

Fisar lancia la campagna associativa 2024: tutti i vantaggi 

Dello stesso argomento

BANNER

52 anni di Eno-esperienze: questo il claim della campagna di associativa 2024 di Fisar, la Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori, che dà il via in questi giorni alle iscrizioni per vecchi e nuovi tesserati. Da gennaio 2024, infatti, è possibile rinnovare e iscriversi a Fisar per l’anno in corso. Associandosi si ha diritto a esclusivi sconti per i più importanti eventi vitivinicoli italiani, la guida Slow Wine, l’abbonamento alla rivista Il Sommelier e alla partecipazione agli esclusivi eventi di Fisar. Ecco tutti gli altri vantaggi.

Tutti i vantaggi della tessera associato Fisar 2024

Fisar punta sulle esperienze che offre a chi sceglie di iscriversi con attività che accompagneranno gli associati per tutto il 2024, supportate dall’esperienza di oltre mezzo secolo di una federazione fondata nel 1972. 

A fronte di una spesa di soli 70 euro, che diventano 40 euro per gli under 25, Fisar permetterà infatti di accedere a importanti scontistiche per i principali eventi enologici italiani, come Vinitaly, Slow Wine Fair, Fivi, Merano Wine Festival, Golosaria, Champagne Experience, Fiera dei Vini di Piacenza, oltre che a tutti gli eventi in cui verranno coinvolte le delegazioni locali di Fisar.

Fisar lancia la campagna associativa 2024: tutti i vantaggi per sommelier e associati Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori

“Eno-Esperienze: abbiamo scelto questo claim perchè Fisar significa davvero poter fare esperienza diretta del mondo del vino”, spiega Roberto Donadini, presidente di Fisar. 

“Chi sceglie di associarsi con noi sceglie infatti di entrare in una famiglia di oltre 15.000 persone che condividono la stessa passione. Una delle grandi qualità di Fisar è la capillarità del suo sistema di delegazioni che si sviluppa in tutta Italia. Questo ci permette permeare in tutto il sistema vitivinicolo italiano e di offrire ai nostri associati delle Eno-esperienze che non si potrebbero fare altrove: l’accesso a eventi fieristici, degustazioni esclusive, convenzioni con 179 ristoranti in tutto il Paese, oltre che un sistema professionale che ogni anno aiuta tantissimi sommelier a trovare lavoro”.

Durante tutto l’anno, le 82 delegazioni locali che compongono la Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori, sparse su tutto il territorio italiano da nord a sud, organizzano quotidianamente degustazioni, approfondimenti e masterclass dedicate alla promozione culturale del vino riservate agli associati, portando avanti il concetto di formazione continua che viene offerta tramite esperienze dirette in vigna e nel calice e lo studio. 

Ogni associato viene inoltre abbonato alla versione cartacea de Il Sommelier, la rivista trimestrale di Fisar fondata nel 1983, che verrà spedita direttamente a casa. 

A tutti gli iscritti, poi, verrà recapitata la guida Slow Wine 2024, dove proprio i sommelier di Fisar hanno contribuito infatti in maniera significativa alle 25.100 etichette e alle 2.006 cantine raccontate all’interno della pubblicazione. Gli associati Fisar possono godere anche di una speciale scontistica sull’editoria settore vino di Slow Food Editore.

L’immagine simbolo di questa campagna è la “Bubbles” disegnata da Gabriele Siesto, medico, corsista Fisar e vincitore del concorso “Progetta la tessera Fisar 2024”. 

In “Bubbles” sono riprodotte le sensazioni associate al vino, cercando di catturare in immagini i fluidi, le densità, le bollicine, i riflessi, gli aromi e i gusti riprodotti nella più ampia palette di colori possibile con uno stile che si avvicina alla psichedelica. I movimenti dinamici a fianco e intorno a una bottiglia e un calice rappresentano proprio le esperienze che solo il vino è capace di donare. 

banner
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER