• Story

Tedeschi apre le porte dell’archivio di famiglia

BANNER

Dopo 12 mesi ricchi di soddisfazioni e importanti riscontri nazionali e internazionali, la famiglia Tedeschi riparte in questo 2024 annunciando il suo nuovo progetto: la novità di quest’anno è l’archivio dei vini della storica realtà della Valpolicella Classica, una libreria delle etichette catalogate per millesimo e cru, a iniziare dal mito Monte Olmi, che offre ai collezionisti italiani ed esteri, sempre più alla ricerca delle vecchie annate dei grandi vini, una nuova e più profonda esperienza percettiva dei diversi Amarone e Valpolicella Tedeschi.

Un nuovo prestigioso archivio di famiglia per gli Amarone e Valpolicella Tedeschi

Concluso il 2023 con soddisfazione per i successi ottenuti, il nuovo anno si apre con una certezza e una novità per Tedeschi. 

La prima è l’impegno a continuare a lavorare sulla qualità, attraverso l’approfondimento delle conoscenze e delle competenze che permettono ai vigneti della storica famiglia del vino della Valpolicella Classica e alle sue uve di esprimere appieno il loro potenziale organolettico e sensoriale. 

La novità di quest’anno è invece l’archivio dei vini Tedeschi, una libreria delle etichette catalogate per annata e cru, che offre ai collezionisti italiani ed esteri una nuova e più profonda esperienza percettiva dei diversi Amarone e Valpolicella dell’azienda.

Un nuovo archivio di famiglia per gli Amarone e Valpolicella Tedeschi. Da Monte Olmi a Marne 180, tutti le etichette da premio del 2023.

Da Monte Olmi a Marne 180, tutti le etichette da premio del 2023

L’apertura delle porte dell’archivio di famiglia è racconto che da oggi permette di andare ulteriormente in profondità nella scoperta di uno stile inconfondibile, fotografando quella che è da sempre la ricerca della qualità che regala alle etichette Tedeschi la loro unicità, come dimostrano i riconoscimenti ricevuti anche nel 2023 in Italia e all’estero e gli altissimi punteggi delle più autorevoli guide internazionali. 

“Questo apprezzamento si conferma anche quest’anno, – sottolinea Sabrina Tedeschi – siamo stati infatti selezionati nuovamente da Wine Spectator per OperaWine, l’esclusivo evento a cui partecipano solo 130 cantine italiane, dedicato agli operatori specializzati, che si svolge tradizionalmente alla vigilia di Vinitaly”.

Nel 2023 appena andato in archivio, tutte le 12 etichette del brand hanno ottenuto punteggi superiori ai 90/100. Al vertice delle classifiche i 97/100 di Club Oenologique della MW Sarah Heller attribuito al Capitel Monte Olmi Amarone della Valpolicella Docg Classico Riserva 2017 e ancora i 97/100 con la medaglia di Platino del Decanter World Wine Awards 2023 al Marne 180 Amarone della Valpolicella Docg 2019. 

In Italia, otto delle principali guide nazionali hanno premiato uno o più vini della cantina e il Corriere della Sera ha selezionato Tedeschi tra i migliori vignaioli del 2024.

L’azienda ha concluso però gli scorsi 12 mesi con altri prestigiosi riconoscimenti. Vinum ha assegnato ben 18/20 al Capitel Monte Olmi Amarone della Valpolicella Docg Classico Riserva 2015. Gli Amarone Tedeschi hanno svettato anche nel prestigioso Trofeo dell’Amarone e del Recioto organizzato dalla rivista Falstaff: nella classifica dell’Amarone Riserva, il Fabriseria Amarone della Valpolicella Docg Classico Riserva 2016 si è aggiudicato il secondo posto con 96/100 punti; uguale punteggio per il Capitel Monte Olmi Amarone della Valpolicella Docg Classico Riserva 2017, in quarta posizione. I vini Tedeschi sono stati recensiti anche nella guida Falstaff Weinguide 2024, che ha assegnato 5 stelle – il massimo punteggio – alla qualità complessiva dei vini degustati. 

“In un momento in cui i consumatori diventano sempre più consapevoli nelle loro scelte, il riconoscimento del continuo lavoro di miglioramento che portiamo avanti per ognuno dei nostri vini è molto più che una semplice soddisfazione; è il lasciapassare per guardare ai mercati con fiducia”, chiosa Antonietta Tedeschi, commentando i risultati dell’azienda.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER
BANNER