• Trend

Usa: che cosa bevono i wine lover 20enni americani

BANNER

Mentre molti amanti del vino americani danno il via ai propositi per il 2024, un recente sondaggio negli Usa ha rivelato che l’86% concorda sul fatto che la moderazione sia importante quando si tratta del consumo di alcol. L’indagine condotta su 2.000 consumatori di vino americani di età pari o superiore a 21 anni, commissionata da Coravin, ha mostrato che, mentre la maggioranza si concentrava sulla riduzione dei consumi, i mesi a venire del nuovo anno rappresentano una potenziale sfida, con il 34% ad affermare di bere più vino in Inverno. La ricerca ha inoltre svelato quanto il brutto tempo (19%) e il cattivo umore (31%) influenzino il consumo di vino. Poiché la maggior parte degli intervistati ha raggiunto il proprio equilibrio in termini di moderazione a 29 anni, a venire riferito è anche come sia di conseguenza diventata più esigente nelle scelte, con il 41% ad affermare quanto la qualità sia più importante della quantità. Ed ecco cosa bevono i wine lover 20enni americani e quali sono i loro 10 vini preferiti.

“Abbiamo tutti sentito il detto: tutto con moderazione. E il sondaggio lo dimostra: gli americani sono concentrati su ridurre i consumi, ma senza arrivare all’estremo”, afferma Greg Lambrecht, fondatore e inventore di Coravin. “Con un nuovo anno davanti a noi, è importante ricordare che la moderazione è fondamentale pur potendo concedersi qualche sfizio di tanto in tanto”.

In Usa la qualità è più importante della quantità: cosa bevono e come i wine lover 20enni americani cercano di moderare i consumi di vino 

Tra gli intervistati, quasi la metà (45%) ha una bottiglia preferita che viene bevuta solo nelle occasioni speciali. I tre motivi principali dietro questa scelta includono che era una delle etichette preferite (50%), era costosa (47%) o un regalo (41%).

È più probabile che gli intervistati aprano quella bottiglia e la condividano con un amico (51%), la propria mamma (30%) o un fratello (28%). I meno propensi a trarre vantaggio dalla condivisione sono i nonni (9%).

Più della metà (57%) dei consumatori americani intervistati nell’indagine Coravin ha affermato di avere un vino preferito per determinate stagioni, mentre il 66% desidera una maggiore varietà nelle proprie scelte quando si parla di vino.

L’impegno di Coravin per migliorare la conservazione del vino si allinea perfettamente con questi risultati, offrendo una soluzione a coloro che cercano di godersi le proprie bottiglie secondo i propri ritmi, senza il timore degli sprechi. 

Ma ecco quali sono, secondo l’indagine, i 10 migliori vini preferiti dai wine lover 20enni americani

  • Rosato – 21%
  • Moscato – 20%
  • Chardonnay – 12%
  • Merlot – 8%
  • Cabernet Sauvignon – 8%
  • Sauvignon Blanc – 5%
  • Pinot Nero – 5%
  • Zinfandel – 4%
  • Pinot Grigio – 4%
  • Riesling – 4%

Ed ecco cosa spaventa di più gli americani nell’acquistare vini che costano di più

  • Potrebbe non piacermi – 47%
  • Ho un budget limitato – 38%
  • Ho paura di non finire la bottiglia prima che vada a male – 24%
  • Non ho mai avuto la possibilità di provare vini di prezzo più alto prima – 21%
  • Ho avuto brutte esperienze in passato – 18%
Che cosa bevono i wine lover 20enni americani cercando di moderare i consumi di vino nel 2024 e quali sono i loro vini preferiti in Usa.
BANNER
BANNER
BANNER
BANNER
BANNER