• Trade

La Doc Colli di Parma in cattedra ad Alma

BANNER

Mercoledì 17 gennaio, nel prestigioso contesto della Scuola Internazionale di Cucina Italiana Alma, la Doc Colli di Parma si è aperta in un dialogo con gli studenti del Corso di Sala, Bar e Sommellerie dell’autorevole centro di formazione della cucina e dell’ospitalità italiana. In una lezione dedicata, il Consorzio dei Vini dei Colli di Parma ha offerto uno sguardo approfondito su questa storica Denominazione, simbolo del territorio parmense.

La lezione sulla Doc Colli di Parma per i ragazzi del Corso di Sala, Bar e Sommellerie della Scuola Internazionale di Cucina Italiana Alma

Sotto la guida del presidente Tommaso Moroni Zucchi, del Vicepresidente Giovanni Lamoretti e del Sommelier Ais Delegato per Piacenza Giovanni Derba, i 21 ragazzi del Corso di Sala, Bar e Sommellerie della Scuola Internazionale di Cucina Italiana Alma hanno viaggiato attraverso la storia del Consorzio dei Vini dei Colli di Parma, che da oltre 40 anni promuove, valorizza e tutela i vini del territorio, si sono immersi nella tradizione vitivinicola più autentica dei Colli di Parma, entrando nel vivo delle caratteristiche della denominazione d’origine e dell’evoluzione dei metodi di vinificazione della Doc Colli di Parma.

Una parte formativa intensa ha evidenziato il forte legame della denominazione con il territorio e la sua cultura e si è conclusa con la degustazione di quattro vini selezionati per l’occasione: due Malvasie nelle varianti frizzante e ferma, un Lambrusco, un Rosso Colli di Parma Doc fermo e, in chiusura, un Merlot Colli di Parma Doc spumante rosé brut hanno offerto agli studenti l’opportunità di esplorare concretamente le qualità organolettiche di questi prodotti.

La lezione sulla Doc Colli di Parma per i ragazzi del Corso di Sala, Bar e Sommellerie della Scuola Internazionale di Cucina Italiana Alma.

Un sentito ringraziamento è stato espresso ad Alma per aver accolto l’iniziativa, dimostrando grande interesse e apprezzamento per la produzione vitivinicola parmense, con il Consorzio ad evidenziare l’onore di aver avuto l’occasione di portare all’interno del più autorevole centro di formazione della Cucina e dell’Ospitalità Italiana a livello internazionale un pezzo di storia e tradizione enologica del territorio.

“Siamo profondamente orgogliosi di aver condiviso con i giovani studenti di Alma il valore dei vini Doc Colli di Parma”, spiega il presidente Moroni Zucchi. “Questi incontri rappresentano un ponte vitale tra passato e futuro, tra tradizione e innovazione. Il nostro obiettivo è quello di ispirare le nuove generazioni condividendo l’eredità vinicola del nostro territorio con la stessa passione e dedizione che hanno caratterizzato il nostro lavoro per oltre quattro decenni. La collaborazione con una realtà formativa d’eccellenza come Alma non è solo un onore, ma anche una grande opportunità per diffondere la conoscenza dei vini locali, portavoce del ricco patrimonio enogastronomico di Parma”.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER