• Eventi

Secondo Festival del Potatore appuntamento nei vigneti dell’Agricola San Felice il 16 marzo

Dello stesso argomento

BANNER

Dopo il grande successo della prima edizione, svoltasi nel 2019 in Franciacorta, sarà il Chianti Classico ad ospitare il secondo Festival del Potatore ideato e organizzato da Simonit&Sirch Vine Master Pruners, noti per aver messo a punto un metodo di potatura che preserva la sanità delle viti mantenendole forti e longeve, esportato con successo in tutto il mondo. L’appuntamento è in programma per il 16 marzo 2024 a Castelnuovo Berardenga (Si), dove si svolgerà il Pruning Contest, combattuta e appassionante gara di potatura della vite, che premierà le migliori potatrici e i migliori potatori. La competizione si svolgerà nei vigneti dell’Agricola San Felice, azienda leader del territorio e partner del Festival, che da anni applica il Metodo di potatura Simonit&Sirch e ospita i corsi della Scuola Italiana di Potatura della vite. 

Il 15 marzo, aperitivo con il Convegno tecnico “Vigna e Acqua: design sostenibile”

Il secondo Festival del Potatore sarà preceduto il 15 marzo dal Convegno tecnico “Vigna e Acqua: design sostenibile”, a cui interverranno importanti relatori da tutto il mondo (programma dettagliato sul sito della kermesse).

Il Convegno inizierà alle 10 e si terrà nelle Sale dell’Agricola San Felice, con prenotazione obbligatoria al link dedicato (100 posti, prezzo 70 euro, comprensivo di light lunch e degustazione). 

Il tema è di scottante attualità: l’acqua è infatti una risorsa da conservare, per evitare alle viti stress idrici, ma anche da allontanare, per scongiurare eccessi, ristagni ed erosione. Un buon “design” del vigneto e il ricorso a sistemi di accumulo rispondono ad ambedue queste necessità nel quadro di un uso efficiente dell’acqua finalizzato a migliorare le produzioni. 

La partecipazione al convegno prevede il riconoscimento di Crediti formativi professionali dell’Ordine degli Agronomi e di quello dei Periti Agrari. 

Dopo un pranzo leggero, si terrà alle 15 una Tavola rotonda con produttori italiani e stranieri che illustreranno i percorsi intrapresi, i relativi benefici, le criticità emerse. La giornata si concluderà con la degustazione di 2-3 vini da suoli differenti.

Il Pruning Contest al Secondo Festival del Potatore: come iscriversi

Il Pruning Contest è aperto a tutti coloro, italiani e stranieri, che vorranno mostrare le proprie abilità in una competizione che premierà accuratezza dei tagli e velocità. 

Vi prenderanno parte 100 concorrenti che disputeranno gare individuali e a squadre di 3 componenti. Iscrizioni al link sul sito dell’appuntamento. 

La giuria, costituita da tecnici Simonit&Sirch e da esperti internazionali di potatura, decreterà i migliori classificati nelle due categorie. Il pubblico potrà osservare da vicino i concorrenti intenti a potare le piante. Speaker della gara sarà Francesco Quarna, voce di Radio Deejay e vignaiolo, appassionato di viticoltura e di enogastronomia.

Secondo Festival del Potatore appuntamento nei vigneti dell’Agricola San Felice il 16 marzo: programma e il Pruning Contest.

“Saper fare in vigna”: il programma completo di una giornata di festa nei vigneti dell’Agricola San Felice

Il Pruning Contest sarà il cuore di una giornata di festa dedicata al “saper fare in vigna” aperta – con ingresso gratuito – a tutti, potatori, gente di vigna, agricoltori, famiglie, amici e appassionati di natura e campagna, che potranno trascorrere una giornata piacevole e inconsueta. 

A fare da contorno alla gara, musica, stand, degustazioni e una serie di attività collaterali legate al mondo agricolo, fra cui laboratori artigianali e atelier tecnici, ad iniziare da quello delle forbici tenuto dalla Felco, partner tecnico della manifestazione, che gode del Patrocinio del Consorzio Chianti Classico, del Comune di Castelnuovo Berardenga e dell’Asa Associazione Stampa Agroalimentare Italiana. 

Media partner è Radio Toscana e Main Sponsor Fine+Rare di Londra, che dal 1994 è leader nell’acquisto, nella vendita e nella gestione delle cantine private, consentendo al pubblico globale di collezionisti, di aver accesso ai prodotti più pregiati.

La giornata prenderà il via per i concorrenti alle 8 con la benedizione ai potatori da parte del Parroco di Castelnuovo Berardenga, a cui farà seguito la Colazione del potatore a cura dell’associazione Diversamente Eroici. 

Gli stand apriranno alle 9 e le gare inizieranno alle 10, così come le attività collaterali. 

Saranno presenti fra gli altri la Da Move con un’esibizione adrenalinica di freestyle e acrodunking basketball, gli Atleti Boscaioli che faranno spettacolari dimostrazioni di taglio con ascia, sega e motosega, e artigiani locali intenti nei loro antichi mestieri. 

Si scopriranno da un Mastro bottaio i segreti del costruire le botti, si potrà assistere alla lavorazione dei vigneti con cavalli e fare dei brevi tour per ammirare dall’alto le stupende colline del Chianti e Siena sull’elicottero del record man alpinista Simone Moro. 

In collaborazione con il Consorzio Chianti Classico saranno allestite postazioni dove degustare le migliori etichette di Chianti Classico e ci saranno diversi punti truck-food con specialità locali.

Wannabe a pruninguy: il Secondo Festival del Potatore per i più piccoli

Ai più piccini sarà riservato un angolo di un vigneto, dove saranno coinvolti in “Wannabe a pruninguy”: ciascun bambino sceglierà una barbatella di vite e la pianterà, contrassegnandola con il suo nome e la data, dando così vita a un vigneto simbolico, di buon auspicio per il futuro. 

Per loro, sono state ideate altre attività, fra cui il battesimo della sella e una passeggiata con il calesse tra le vigne e le visite didattiche all’Orto Felice, l’orto naturale di San Felice, che vede coinvolti nei lavori anziani residenti in zona e alcuni giovani diversamente abili.

Tutti i dettagli delle gare, iscrizioni, il programma degli eventi sul sito del secondo Festival del Potatore.

banner
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER