• Story

I primi 60 anni del Consorzio Tutela Vini Collio: festa il 31 maggio

BANNER

Auguri Doc a uno dei territori del vino italiano più amati: il Consorzio Tutela Vini Collio compie 60 anni. E lo fa in grande stile, con un 2024 che si apre sotto il segno dei brindisi. Come avvenuto ieri a Milano, in occasione della presentazione del calendario delle celebrazioni che lungo il corso dei prossimi 12 mesi illumineranno il territorio e le produzioni di questo angolo vocato di Friuli-Venezia Giulia”. 

“È un traguardo importante, questo che tagliamo, che ricorda anche come la Doc Collio sia stata la prima Denominazione in Friuli-Venezia Giulia”, ha spiegato il presidente del Consorzio Tutela Vini Collio, David Buzzinelli. “Il nostro Consorzio è tra i più antichi d’Italia. E la Doc è nata pochi anni dopo, nel 1968. Siamo orgogliosi del nostro patrimonio vinicolo, che vogliamo continuare a tutelare e promuovere nel rispetto della tradizione che ci contraddistingue. L’anniversario che celebriamo quest’anno racconta l’evoluzione e la crescita di un territorio unico, capace di dar vita a vini di altissima qualità apprezzati e amati in tutto il mondo”.

I primi 60 anni del Consorzio Tutela Vini: festa il 31 maggio con il ritorno del Premio Collio a omaggiare la Doc del Friuli-Venezia Giulia.
Lavinia Zamaro e David Buzzinelli

Dalla grande festa del 31 maggio al Premio Collio: i primi 60 anni del Consorzio Tutela Vini friulano

2024: anno importante per il Consorzio Tutela Vini Collio, che festeggia i 60 anni dalla sua fondazione. La nascita risale, infatti, al 31 maggio 1964, data in cui venne firmato l’atto notarile di costituzione. Esattamente 60 anni dopo, il prossimo 31 maggio 2024, si terrà un evento esclusivo, che coinvolgerà, tra gli altri, alcuni dei protagonisti storici della Denominazione e celebrerà questo importante traguardo di impegno e valorizzazione della viticoltura e del territorio del Collio.

Per l’occasione il Consorzio Tutela Vini Collio ha ideato e realizzato un logo dedicato ai 60 anni e un’etichetta istituzionale che accompagneranno le attività del 2024. 

I primi 60 anni del Consorzio Tutela Vini: festa il 31 maggio con il ritorno del Premio Collio a omaggiare la Doc del Friuli-Venezia Giulia.

L’evento del 31 maggio sarà infatti anticipato da un fitto calendario di degustazioni, presentazioni istituzionali e incontri dedicati all’anniversario, che coinvolgeranno stampa, operatori del settore e wine lovers della Regione Friuli Venezia-Giulia e del territorio nazionale, ma anche seguito, il 1° giugno dalla premiazione della 17esima edizione del Premio Collio, che ritorna dopo la pausa forzata negli anni del Covid. Un rilancio del riconoscimento dedicato al Conte Douglas Attems, tra i pionieri della Doc, che premierà gli approfondimenti, scientifici e divulgativi, che hanno portato lustro e acceso i riflettori sul territorio e i suoi vini.

Il Consorzio Tutela Vini Collio sarà, poi nel seguito dell’anno, protagonista di altri eventi e masterclass all’estero, dal Regno Unito agli Usa, del consolidato appuntamento con Collio Day in collaborazione con Ais, che coinvolgerà l’intera Penisola, di press tour con giornalisti italiani e internazionali che approfondiranno la conoscenza dei vini e del territorio del Collio, di nuove partnership con realtà associative come Vinarius e Aepi e di un evento in occasione di Vinitaly a Verona.

“È un anno, il 2024, in cui vogliamo festeggiare a dovere l’anniversario della Doc Collio”, ha concludo la direttrice del Consorzio Tutela Vini Collio, Lavinia Zamaro. “Il 31 maggio, a ricordo dell’atto costitutivo della nostra unione, sarà il fulcro di 12 mesi di celebrazioni con un grande evento sul territorio che porrà l’accento sull’evoluzione della cultura vinicola del Collio in questi ultimi 60 anni”.

“L’anniversario rappresenta un grande impegno per la Denominazione. Siamo felici di onorare la lunga e appassionata dedizione dei produttori nei confronti della viticoltura del nostro territorio, lavorando per organizzare attività a livello nazionale e internazionale di promozione e valorizzazione dei vini del Collio, emblemi di storia e riscoperta dei nostri luoghi”.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER