• Eventi

L’Altra Toscana: gran finale per la Settimane delle Anteprime

BANNER

Un grande lavoro di squadra tra i Consorzi di Tutela che aderiscono all’Associazione L’Altra Toscana ha consentito l’organizzazione dell’evento che, per il terzo anno, va a chiudere la Settimane delle Anteprime Toscane. A Palazzo Affari, a Firenze, 18 Denominazioni hanno portato in degustazione le loro nuove annate: oltre 350 etichette che raccontano sfaccettature diverse, e forse meno conosciute, della Toscana enologica. Una selezione di stampa internazionale e di operatori del settore hanno preso parte alla giornata per scoprire i vini meno “celebrati” della storica regione.

“L’Associazione L’Altra Toscana, ad oggi, rappresenta ben il 40% dell’imbottigliato regionale”, spiega Francesco Mazzei alla guida dell’Associazione e presidente del Consorzio Tutela Vini della Maremma Toscana, capofila del progetto. “Siamo entusiasti di vedere tanto interesse, da parte della stampa e degli operatori del settore, nei confronti di un’iniziativa che abbiamo fortemente voluto, consci di poter arricchire, con le innumerevoli varietà e diversità che ci caratterizzano e con punte di qualità sempre più alte, la proposta enologica regionale”.

L’Altra Toscana: gran finale per la Settimane delle Anteprime con i vini dei Consorzi di Tutela che aderiscono all’Associazione

Chiusura in bellezza per le Anteprime con L’Altra Toscana

L’Altra Toscana ha chiuso in bellezza la settimana delle “Anteprime di Toscana”, come di consueto inaugurata il 14 febbraio da PrimAnteprima, l’evento promosso da Regione Toscana insieme alla Camera di Commercio di Firenze e organizzato da PromoFirenze e Fondazione Sistema Toscana. In degustazioni a Firenze per il gran finale i vini delle Dop e Igp che molto hanno ancora da raccontare per farsi conoscere

Maremma Toscana, Montecucco e Montecucco Sangiovese, Orcia, Cortona, Valdarno di Sopra, Terre di Pisa, Chianti Rufina, Terre di Casole, Grance Senesi, Montescudaio, Suvereto, Val di Cornia e Rosso della Val di Cornia, Carmignano, Barco Reale di Carmignano e Vin Santo di Carmignano e Toscana. 

“Speriamo che questa ultima giornata, che va a chiudere una settimana intensa in cui la grande Toscana enologica è stata protagonista, consenta ai nostri interlocutori -dalla stampa ai numerosi sommelier, ristoratori e enotecari, che sono venuti a trovarci – di portare a casa nuovi spunti e suggestioni da mettere nei calici”, conclude Mazzei soddisfatto del lavoro di squadra che vi è dietro a questa giornata.

Oltre alla degustazione classica gestita dai sommelier Fisar e presso i banconi consortili, sono stati proposti, durante l’evento, cinque diversi percorsi di degustazione per meglio destreggiarsi tra i numerosi assaggi disponibili: 

  • i Bianchi ottenuti da vitigni autoctoni e internazionali, bollicine comprese; 
  • il Sangiovese, in un percorso dove a essere compresi sono stati tutti i vini rossi e rosati prodotti con prevalenza del vitigno Sangiovese (minimo 85%); 
  • i blend di Sangiovese, con i vini rossi e rosati prodotti con l’apporto del vitigno Sangiovese da un minimo del 10 ad un massimo dell’80% in assemblaggio con altre varietà autoctone e/o internazionali; 
  • gli internazionali con i vini rossi e rosati prodotti con varietà internazionali, sia in purezza sia in blend tra loro; 
  • gli altri Autoctoni, che comprende tutti i vini rossi e rosati prodotti con varietà autoctone diverse dal Sangiovese, sia in purezza sia in blend tra loro (Ciliegiolo, Alicante, Pugnitello, Foglia Tonda, Mammolo, Vermentino nero, Canaiolo). 

In scena anche un particolare focus “Valdarno di Sopra: dalle modifiche al disciplinare ai vini Vigna, l’evoluzione di una D.O. basata su vocazione territoriale, viticoltura bio e qualità” con una masterclass dedicata appunto ai vini con menzione “Vigna” e guidata da Daniele Cernilli.

Alle ore 12 la seconda edizione del Premio Torrini – in memoria della giornalista Beatrice Torrini – che è stato assegnato a Danielle Callegari che si è distinta con i suoi scritti sul vino e la viticoltura toscana.

L’Altra Toscana: gran finale per la Settimane delle Anteprime con i vini dei Consorzi di Tutela che aderiscono all’Associazione
BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER