• Trade

International Packaging Competition diventa Vinitaly Design Award

BANNER

Torna per la sua 28esima edizione il riconoscimento che premia le bottiglie più belle di vini, distillati, liquori, birra e olio extra vergine di oliva. Chiuderanno il prossimo 24 marzo le iscrizioni del nuovo Vinitaly Design Award, per un cambio di nome che trasforma la storica International Packaging Competition. Ecco chi farà parte del Comitato tecnico scientifico e della giuria che assegnerà i nuovi trofei Black, Gold, Silver e Bronze.

Cambio di nome per l’International Packaging Competition

L’International Packaging Competition si rinnova e per la sua 28esima edizione diventa Vinitaly Design Award. 

Non solo un cambio di look ma una evoluzione identitaria a tutto campo al passo con le tendenze e che, da quest’anno, prende forma nel rebranding strategico dello storico concorso di Veronafiere dedicato al packaging di vini, distillati, liquori, birra e olio extra vergine di oliva.

Tra le novità del nuovo Vinitaly Design Award, l’ampliamento della platea dei potenziali partecipanti. Da quest’anno, infatti, il concorso apre le porte anche alle agenzie pubblicitarie e ai designer oltre alle aziende produttrici, che potranno candidare i propri prodotti nelle 15 categorie del concorso (quattro in più rispetto al precedente regolamento): 

White wines; Red wines; Rose wines; Sparkling wines; Fine wines; Aromatized wine – based cocktail; Liqueur wines; Series; Limited edition; Private label; Secondary pack; Clear spirits; Dark spirits; Extra virgin olive oil e Beer.

International Packaging Competition diventa Vinitaly Design Award, il premio alle bottiglie più belle di vini, distillati e liquori.

Per ogni singola categoria saranno assegnati quattro trofei Vinitaly Design Award: Black, Gold, Silver e Bronze.

Nella nuova formulazione del concorso, aumenta anche l’elenco dei premi speciali (da sei a 11), secondo le linee di sviluppo del packaging, sempre più strumento di marketing, di immagine e comunicazione del brand aziendale. 

Rientrano in questa lista i “Best”: in show; agency of the year; people choice; innovation; label Gdo; closures; use of paper; coordinated image; use of color; excellence in embellishment.   

I vincitori del Vinitaly Design Award 2024 saranno svelati e proclamati sabato 13 aprile nel corso dell’evento di gala dedicato con consegna dei trofei, presso il Teatro Ristori di Verona.

La giuria del nuovo Vinitaly Design Award

A valutare e giudicare i progetti dalla bottiglia alla chiusura, dalla capsula all’etichetta e controetichetta, fino a sigilli e all’imballo secondario, sarà una giuria composta da 20 esperti (cinque per il Comitato tecnico scientifico e ulteriori 15 giurati specializzati nelle varie discipline) guidati dal direttore artistico di Vinitaly Design Award, Mario Di Paolo (studio Spazio Di Paolo), ritenuto un trend setter internazionale del packaging enologico.

Comitato tecnico scientifico: Mario Di Paolo (founder e direttore creativo Spazio Di Paolo), Luca Fois (creative advisor e docente a contratto Politecnico di Milano); Chiara Tomasi (designer e paper label specialist); Paolo Brogioni (direttore Assoenologi), Jana Kokrhanek (president Luxoro).

Giuria arte e design: Francesco Morace, Juan Mantilla, Simonetta Doni, Dario Frattaruolo, Andrea Basile, Francesco Voltolina, Mario Airò, Stefano Torregrossa, Antonio Aricò, Giulio Iacchetti, Leila Salimbeni, Papi Frigerio, Giuseppe Stampone, Manuel Tavano, Francesco Franchi.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER