• Eventi

Il Gallo Nero al Florence Korea Film Festival 2024

Chianti Classico
BANNER

Le star del cinema coreano Lee Byung-hun, presente nel cult “Squid Game”, la star Song Kang-ho, volto noto e attore nel film premio Oscar “Parasite”, l’eccentrico regista Kim Jee-woon, uno dei talenti più puri del nuovo cinema coerano, e ancora il compositore Jung Jae-il, autore delle colonne sonore degli ultimi successi internazionali saranno gli ospiti delle visite organizzate nelle location più esclusive del Chianti Classico in occasione della loro presenza a Firenze per il programma stellare del 22esimo Florence Korea Film Fest dal 21 al 30 marzo.

Il Consorzio Vino Chianti Classico è infatti sponsor ufficiale della 22a edizione del festival di cinema dedicato alla cinematografia sud coreana, il più importante in Europa: una scelta che suggella l’interesse dei produttori del Gallo Nero per un Paese e un mercato con ottime prospettive di crescita.

Dopo un triennio di grandi successi sul mercato sud coreano, i vini del Gallo Nero hanno registrato una buona performance anche nel 2023 in questo Paese: in particolare si segnala un aumento delle vendite della tipologia Chianti Classico Gran Selezione (+8% in valore). A 10 anni dal suo primo ingresso sul mercato, si conferma il grande interesse per questa tipologia di altissima qualità. Questo anche grazie all’entrata in vigore del nuovo disciplinare di produzione del vino Chianti Classico (dal 1 luglio 2023) che permette l’utilizzo delle Unità Geografiche Aggiuntive in etichetta (per la tipologia Gran Selezione), legando ancora più indissolubilmente il vino al suo territorio di produzione.

“Siamo fiduciosi nel fatto che la relazione con la Corea del Sud possa consolidarsi ulteriormente,  – afferma Giovanni Manetti, Presidente del Consorzio Vino Chianti Classico – in particolare in un anno speciale come il 2024: l’anno del Centenario del Consorzio.  Cento anni fa, 33 viticoltori decisero di creare il Consorzio: la loro visione fu quella di credere nell’unità di intenti, nella forza della collettività. Questi 33 “padri fondatori” furono lungimiranti anche nel pensare per primi alla necessità di rendere visibile e riconoscibile la qualità del loro prodotto, del loro vino, scegliendo un’immagine, un emblema del territorio: il Gallo Nero divenuto il simbolo identitario della denominazione. A distanza di un secolo, i soci del Consorzio sono diventati 500, ma gli obiettivi che ci accomunano sono gli stessi del 1924. Proteggere il vino che nasce da un territorio altamente vocato e di rara bellezza e accompagnare i viticoltori nell’affrontare i mercati di tutto il mondo sotto l’insegna comune del Gallo Nero. Un animale e un simbolo, quello del gallo, molto amato ed apprezzato anche in varie culture orientali, come quella Coreana. Poter essere presenti, con i nostri vini, al Florence Korea Film Fest, è quindi per noi un grande onore e ci auguriamo che questa liaison possa crescere e svilupparsi ulteriormente nel corso del tempo.”

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER
BANNER