• Eventi

Consorzio Tutela Vini Colli Tortonesi: Derthona Due.Zero, l’anteprima dedicata al Timorasso

BANNER

La quarta edizione di Derthona Due.Zero, promossa dal Consorzio Tutela Vini Colli Tortonesi, ha appena chiuso i battenti, celebrando il rinascimento dei Colli Tortonesi attraverso il suo vino bianco ottenuto dal vitigno Timorasso. I due giorni di eventi, ospitati presso il suggestivo Museo Orsi di Tortona, hanno offerto un’esperienza di profondo apprendimento e scoperta.

Gian Paolo Repetto, presidente del Consorzio, ha sottolineato l’importanza di questa edizione, ricca di contenuti scientifici che hanno confermato l’unicità del Timorasso nel donare complessità sensoriale e nel suo potenziale di sviluppo nel tempo. La varietà di interpretazioni del Timorasso presente nei Colli Tortonesi, influenzata dalla diversità dei terreni e dalle sei valli che ospitano i vigneti, rappresenta una ricchezza da preservare con determinazione.

Due importanti ricerche scientifiche hanno portato alla luce la sorprendente complessità sensoriale dei vini Timorasso: la Prof.ssa Monica Laureati ha evidenziato l’ampia gamma aromatica della varietà, mentre la Prof.ssa Maria Alessandra Paissoni ha esaminato il profilo chimico e sensoriale dei vini Timorasso degli ultimi dieci anni.

Il convegno dedicato al Timorasso

Il convegno “L’innovazione in settori tradizionali” ha offerto spunti interessanti sulla crescita e la sostenibilità del settore vitivinicolo, con particolare attenzione ai giovani produttori.

Una trentina di giornalisti italiani e internazionali ha avuto l’opportunità di esplorare le caratteristiche della vendemmia 2022 e delle Riserve del 2021 attraverso una degustazione professionale.

Nonostante le sfide climatiche, la vendemmia 2022 è stata eccezionale, testimoniando la capacità del Timorasso di resistere ai cambiamenti climatici. Oggi, il Timorasso occupa 400 dei 1280 ettari vitati nei Colli Tortonesi, con una produzione complessiva di poco più di un milione di bottiglie e l’ambizione di crescere ancora.

Gianni Fabrizio, giornalista e esperto del settore, ha sottolineato la diversità e la tipicità del Timorasso, che dà origine a vini di grande personalità, capaci di invecchiare magnificamente grazie alle diverse filosofie produttive adottate dai viticoltori.

Infine, la nomina dell’Ambasciatore del Derthona 2024 ha premiato il lavoro e la dedizione dei professionisti che diffondono la conoscenza del territorio e del suo vitigno simbolo. Quest’anno, il premio è stato conferito a tre ristoranti che valorizzano il Derthona nelle loro selezioni di vini: Anna Ghisolfi e Cavallino a Tortona e Foresteria La Merlina a Dernice.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER