• Trade

Tommasi Family Estates sbarca nel Collio: intesa con Marco Felluga e Russiz Superiore

BANNER

Una voce che circolava da qualche tempo, ma che per rispetto delle parti coinvolte era bene fosse ufficializzata nei modi opportuni. Ora arriva l’attesa notizia che racconta di un nuovo capitolo pronto a essere scritto nel Collio, con comunità d’intenti, da due grandi famiglie del vino italiano. Annunciata oggi, a ridosso del Vinitaly, appuntamento clou per il settore, la partnership che legherà Marco Felluga e Russiz Superiore con Tommasi Family Estates. Un’intesa nel segno della continuità, quella che vede protagonista una delle realtà simbolo del vino friulano e gli storici produttori dell’Amarone della Valpolicella, oggi presenti in otto regioni italiane. Un’alleanza, quella stretta, che vedrà i marchi friulani mantenere un’autonomia operativa e commerciale rispetto all’azienda veneta.

“Porterò avanti le aziende, con i nostri collaboratori, con orgoglio, mantenendo il ruolo di rappresentanza e leadership”, le parole di Ilaria Felluga dopo la firma dell’accordo, “mentre la Famiglia Tommasi mi supporterà negli investimenti per la crescita e lo sviluppo. I capisaldi fondamentali saranno sempre quelli su cui mio nonno Marco e mio padre Roberto hanno deciso di basare il lavoro ed il loro approccio al mondo del vino, includendo l’attenzione alle tematiche della sostenibilità e l’adozione di processi innovativi, supportati da ricerche scientifiche”.

L’accordo tra Marco Felluga e Russiz Superiore con Tommasi Family Estates: nel Collio un nuovo capitolo per un simbolo del vino friulano.

A fare eco il commento di Dario Tommasi, presidente di Tommasi Family Estates:

“Il cuore di questa alleanza risiede nella volontà comune di preservare e valorizzare il patrimonio vinicolo del Collio mantenendo saldi i principi di eccellenza che da sempre caratterizzano sia Felluga che Tommasi, con il fine di produrre vini di altissima qualità e a ridotto impatto ambientale, rispettando il territorio, la sua storia e le sue tradizioni”.

L’accordo tra Marco Felluga e Russiz Superiore con Tommasi Family Estates: nel Collio un nuovo capitolo per un simbolo del vino friulano.

L’accordo tra Marco Felluga e Russiz Superiore con Tommasi Family Estates: si scrive un nuovo capitolo per un simbolo del vino friulano

L’accordo ufficializzato nella giornata di oggi è frutto di mesi di dialogo e trattative, culminate con l’ingresso della famiglia Tommasi in Russiz Superiore e nell’impegno congiunto nell’azienda Marco Felluga.

Entrambe le parti hanno concordato su una partecipazione attiva dello storico produttore della Valpolicella, anche se i marchi Marco Felluga e Russiz Superiore manterranno un’autonomia operativa e commerciale rispetto all’azienda veneta.

Russiz Superiore, situata a Capriva del Friuli, è considerata il Cru di Marco Felluga, sinonimo di storicità ed eccellenza; la tenuta, estesa su 100 ettari di cui 50 coltivati a vigneto, rappresenta un patrimonio inestimabile nel cuore del Collio. Marco Felluga, attiva da sei generazioni, produce vini bianchi di alta qualità, ottenuti da vitigni autoctoni. Passione, esperienza e lungimiranza: sono queste le parole che meglio descrivono la relazione tra la famiglia di Ilaria Felluga e il mondo del vino.

L’accordo tra Marco Felluga e Russiz Superiore con Tommasi Family Estates: nel Collio un nuovo capitolo per un simbolo del vino friulano.

Per Tommasi Family Estates, questa partnership fa parte di una visione e strategia a lungo termine e rappresenta un importante traguardo nella crescita dell’impresa familiare, che da oltre un secolo ha portato l’eccellenza dei vini della Valpolicella in tutto il mondo. La collaborazione con le aziende friulane amplia ulteriormente il patrimonio vitivinicolo di Tommasi, giungendo a controllare direttamente o tramite partnership circa 900 ettari di vigneto.

“Con questa alleanza”, conclude la nota che annuncia l’intesa, “si vuole inoltre esprimere ottimismo non solo per le prospettive future delle aziende e di entrambe le famiglie coinvolte, ma anche per il comparto del vino italiano, uno dei motori dell’economia nazionale, e di tutte le persone che quotidianamente si impegnano per il successo di tutta la filiera produttiva”.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER