• Collection

Zaccagnini presenta il nuovo vino della linea Tralcetto con il Montepulciano d’Abruzzo Riserva 2020

BANNER

Dal 1978, la cantina Zaccagnini porta nel mondo l’espressione autentica del vino abruzzese, raccontando la storia, le tradizioni locali e le testimonianze artistiche di una terra dal fascino millenario.

Simbolo del culto del vino di Zaccagnini è il Tralcetto, la linea di vini che porta sul collo della bottiglia un piccolo tralcio di vite che, ancora oggi, viene legato manualmente. La linea, tradizionalmente costituita da sei etichette, tra cui Montepulciano d’Abruzzo, Trebbiano d’Abruzzo, Cerasuolo d’Abruzzo, e Pecorino, si arricchisce quest’anno di un nuovo prodotto, che rappresenta una delle più nobili espressioni enologiche del territorio: il Montepulciano d’Abruzzo Riserva. Un’etichetta con cui il Tralcetto compie un nuovo traguardo qualitativo e di profondità andando a portare una referenza che esprime la verticalità e l’eleganza di questa DOC.

“Il Tralcetto Montepulciano d’Abruzzo Riserva interpreta il nostro desiderio di dare nuovo slancio a questa linea distintiva di Zaccagnini. Un nuovo prodotto che, fedele all’impronta stilistica del Tralcetto, presenta una delle più pregevoli interpretazioni della DOC, interpretando l’evoluzione a livello qualitativo e di posizionamento di una collezione di prodotti che da 40 anni porta il vino abruzzese sulle tavole del mondo”, dichiara Giacomo Tarquini, Marketing Director del Gruppo Argea

Le uve montepulciano da cui ha origine il Montepulciano d’Abruzzo Riserva provengono dai vigneti del comune di Bolognano, in prossimità della cantina e crescono su suoli argillosi di medio impasto con esposizione a sud est e sud ovest. Gli appezzamenti ospitano i primi impianti viticoli dell’azienda e si trovano in una delle aree più vocate alla viticoltura d’Abruzzo. La prossimità dei monti Morrone, Maiella e Gran Sasso contribuisce a proteggere le viti dalle precipitazioni eccessive e a mitigare le temperature generando un microclima secco, ventilato e con importanti escursioni termiche tra il giorno e la notte, ponendo le condizioni ideali per la raccolta di uve sane e dalle ottime caratteristiche organolettiche.

“La vinificazione del Tralcetto Montepulciano d’Abruzzo Riserva segue l’imprinting aziendale volto alla produzione di vini denotati da piacevolezza, equilibrio e fedeltà ai caratteri varietali”, commenta Federica Lauterio, enologa dell’azienda.

Dopo la vendemmia, le uve selezionate vengono portate in cantina e sottoposte a una pressatura soffice. Successivamente inizia la fermentazione con macerazione sulle bucce per almeno 20 giorni. In seguito alla svinatura il vino viene posto ad affinare in barrique per un minimo di 18 mesi che precedono i 6 mesi di riposo in bottiglia.

Al calice il Montepulciano d’Abruzzo Riserva 2020 si presenta di colore rosso porpora con riflessi violacei. Al naso si aprono note che ricordano rosa, frutti rossi, sfumature speziate di pepe bianco e grafite. Al palato emerge un corpo vibrante di media consistenza, con una struttura denotata da un pregevole equilibrio tra tannino e acidità che apre a una lunga evoluzione nel tempo.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER