• Story

Come si prepara il cocktail Rosa dei Masi “Rose-It!”

BANNER

Un triplice debutto: è quello andato in scena il 15 aprile con il dinner party di Masi organizzato nel corso della quattro giorni di Vinitaly 2024. Sipario alzato ufficialmente sul Rosa dei Masi 2023, novità assoluta dell’anno che ha ispirato anche il tocco di colore della serata. Poi, porte aperte per la prima volta anche dell’Agorà di Monteleone21, location d’eccezione in Valpolicella, complesso polifunzionale in fase di ultimazione. Ma soprattutto: primo assaggio anche per il cocktail Rosa dei Masi “Rose-It!” creata da Marino Lucchetti, head bartender dell’hotel Londra Palace Venezia.

Federico Girotto e Sandro Boscaini

Il dinner party con le novità di Vinitaly all’Agorà di Monteleone21

L’esclusiva serata che Masi organizza ogni anno in occasione di Vinitaly in questa edizione si è tinta di “rosa” in onore del Rosa dei Masi 2023, tra le novità presentate dalla cantina per la kermesse.

Location d’eccezione è stata Monteleone21 in Valpolicella, l’innovativo complesso polifunzionale di Masi in fase di realizzazione, che amplierà l’attuale cantina con spazi dedicati all’attività produttiva, direzionale ed enoturistica.

Cuore del nuovo progetto architettonico, lo spazio dell’Agorà, con la sua forma circolare e uno spettacolare soffitto cassettonato di eco lecorbusiana, è stato scelto per celebrare il Rosa dei Masi 2023: l’interpretazione di Masi della rinascita del Rosé.

Frutto di approfondite ricerche del Gruppo Tecnico Masi, il Rosa dei Masi si è infatti rinnovato, in linea con una categoria in rapida evoluzione e in forte crescita a livello globale, diventata un vero e proprio status symbol. Il nuovo Rosa dei Masi va proprio in questa direzione con un focus, oltre che sulla qualità del prodotto, sull’esperienza sensoriale e sullo stile di vita che il vino rappresenta.

Il dinner party con le novità di Vinitaly all’Agorà di Monteleone21: Come si prepara il cocktail Rosa dei Masi “Rose-It!”

“Siamo stati felici di ricevere il nostro trade e la stampa internazionale, nella nuova sede Monteleone21 che sarà inaugurata in autunno”, commenta Raffaele Boscaini, direttore marketing di Masi. “È stata anche un’occasione per brindare con il Rosa dei Masi – vino conviviale per eccellenza che nasce per offrire agli amanti del rosé un’esperienza gioiosa, piacevole e rilassata – e con il nuovo cocktail che abbiamo chiamato Rose-It! È un gioco di parole divertente e coinvolgente: richiama il nome del vino ma anche il colore rosa e l’augurio prosit che accompagna i brindisi. Suona anche come un invito a brindare e degustare, creando un’atmosfera di gioia e convivialità”.

Il dinner party ha visto in degustazione una selezione di etichette del Gruppo Masi, tra cui gli spumanti della linea Setàge e il Rosa del Faè della produzione Canevel, con il loro design rinnovato, e il Moxxé del Re 2020, il Metodo Classico di Masi presentato in anteprima a Vinitaly 2024. Momento clou della serata è stata l’apertura dell’immancabile Amarone Costasera, in un formato da 6 litri dell’annata a 5 stelle 2007, ma grande protagonista in scena anche il cocktail Rosa dei Masi “Rose-It!” al suo debutto.

Il dinner party con le novità di Vinitaly all’Agorà di Monteleone21: Come si prepara il cocktail Rosa dei Masi “Rose-It!”
Alessandro, Alessandra, Anita, Giacomo e Raffaele Boscaini

La ricetta del cocktail Rosa dei Masi “Rose-It!”

Con la freschezza dei suoi aromi fruttati, il Rosa dei Masi è stato il grande protagonista della serata, a partire dal cocktail di benvenuto creato per l’occasione da Marino Lucchetti, head bartender dell’hotel Londra Palace Venezia. L’esperto mixologist ha ideato per Masi una ricetta speciale bilanciando sapientemente gli ingredienti, in primis Rosa dei Masi, gin e frullato di lamponi, per mantenere la riconoscibilità dell’ingrediente principe, ovvero il vino.

“Tutto è iniziato dal colore rosa”, sottolinea l’head bartender dell’hotel Londra Palace Venezia. “Partendo da un classico G&T, abbiamo cercato di unire i sapori e i profumi del Marmaid Pink Gin con quelli del Rosa dei Masi. Così, anziché optare per una tonica, abbiamo scelto il fresco e delicato vino rosé. Per sottolineare l’enfasi di questa insolita combinazione, abbiamo aggiunto un tocco di colore e dolcezza, con una punta di acidità, attraverso il lampone fresco. Infine, il petalo di rosa rappresenta il tocco finale per omaggiare il Rosa dei Masi e conferirgli il riconoscimento che merita”.

Il dinner party con le novità di Vinitaly all’Agorà di Monteleone21: Come si prepara il cocktail Rosa dei Masi “Rose-It!”

Ecco la ricetta del cocktail Rosa dei Masi “Rose-It!” creata da Marino Lucchetti:

  • Ingredienti: 12 cl. Rosa di Masi; 2,5 cl. Mermaid Pink Gin; 1 cl. Frullato di Lamponi; Zucchero; Limone; Ghiaccio; Petalo di rosa per guarnire
  • Metodo: Shaker e stirer
  • Bicchiere: ampio calice da vino rosso

Preparare la purea di lamponi: usare un blender per frullare i lamponi con dello zucchero in modo che la purea sia abbastanza dolce e aggiungere un po’ di succo di limone fresco spremuto. In uno shaker, unire il Mermaid Pink Gin con la purea di lamponi e agitare energicamente. Versare il contenuto dello shaker in un ampio calice da vino rosso pieno di ghiaccio. Completare il cocktail aggiungendo il Rosa di Masi. Guarnire il cocktail con un petalo di rosa. Assicurarsi di servire il cocktail fresco e ben miscelato per ottenere il massimo sapore e piacere visivo.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER