• Trade

Tenute del Cabreo: la nuova cantina in Chianti Classico pronta a settembre 2024 

BANNER

Fissata la data di fine lavori e per il taglio ufficiale del nastro. Sarà pronta a settembre 2024 la nuova cantina delle Tenute del Cabreo, nel cuore del Chianti Classico. Il progetto, commissionato all’architetto fiorentino Carlo Ludovico Poccianti dalla Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute, si concentra sul forte legame dell’azienda con il territorio di appartenenza.

Il nuovo spazio si svilupperà in tre ambienti distinti. Il primo sarà dedicato al processo di vinificazione in vasche di acciaio di ultima generazione, che garantiscono un perfetto controllo termico. Il secondo ospiterà una barricaia all’avanguardia, dove la temperatura, l’umidità e il ricambio dell’aria verranno mantenuti costanti nel tempo, per favorire il benessere dei legni. Il terzo e ultimo ambiente sarà invece lo spazio dove si potrà assaggiare il vino nel luogo stesso in cui nasce: la sala degustazione, con il grande tavolo centrale per il wine tasting, perfetta anche per l’organizzazione di eventi esclusivi. Tra la bottaia e la sala degustazione ci sarà infine una vera e propria “library” di annate storiche delle Tenute del Cabreo.

“Con la nuova cantina del Cabreo i nostri Supertuscan avranno un luogo privilegiato di nascita e maturazione, una vera e propria culla per gli alti profili sensoriali che sono il tratto distintivo di questi vini – sottolinea il presidente Giovanni Folonari – Il progetto trasformerà un’antica cantina in un luogo quasi sacrale per il vino, dove si integreranno alla perfezione le tradizioni secolari del Chianti Classico con le nuove esigenze di efficienza qualitativa e valenza tecnologica”.

Come sarà la nuova cantina in Chianti Classico di Tenute del Cabreo pronta a settembre 2024 commissionata da Ambrogio e Giovanni Folonari.

Come sarà la nuova cantina in Chianti Classico di Tenute del Cabreo

La nuova cantina delle Tenute del Cabreo sarà l’espressione più autentica dei valori aziendali e del forte legame con il territorio del Chianti.

“A fare da fil rouge tra gli ambienti della nuova cantina sarà l’effetto dell’illuminazione scenica a led sui colori scuri delle pareti, il bronzo brunito per l’ambiente che ospita le vasche d’acciaio e il rosso pompeiano per la bottaia”, spiega l’architetto Carlo Ludovico Poccianti. “Interni ed esterni verranno realizzati utilizzando esclusivamente pietra toscana, cotto realizzato a mano, infissi in ferro battuto e legno: materiali tradizionali che si integreranno alla perfezione nel territorio circostante, come è stato richiesto dai committenti”.

Con l’inaugurazione della nuova cantina a settembre 2024 si compirà un ulteriore passo avanti nel processo di riqualificazione immobiliare delle Tenute del Cabreo, avviato nel 2017.

Le Tenute ospitano infatti i due relais di charme Borgo del Cabreo e Pietra del Cabreo, nonché il Ristorante Cabreo, affidato all’arte dello chef aretino Giacomo Rossi.

Le Tenute del Cabreo si estendono su due areali nel comune di Greve in Chianti: i 60 ettari di Zano, di cui 45 vitati a Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Merlot, e i 15 ettari a Casa di Sala a Panzano in Chianti, vitati a Chardonnay e Pinot Noir. Da oltre 40 anni le Tenute sono dedicate alla produzione dei Supertuscan di Ambrogio e Giovanni Folonari Tenute, tra cui Cabreo Il Borgo Toscana Igt, Cabreo La Pietra Toscana Igt e Cabreo Black Toscana Igt.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER