• Spirits

Planteray Rum: le quattro tappe della Blending Competition

BANNER

Aperte fino al 12 giugno le iscrizioni alla prima edizione della Blending Competition di Planteray Rum (distribuzione a cura di Compagnia dei Caraibi), la gara nazionale di bartending dedicata agli iconici rum di casa Maison Ferrand, organizzata in collaborazione con Farmily Group, il progetto imprenditoriale milanese nato con l’obiettivo di costruire un modello di eccellenza nel settore Food & Beverage.  Originalità, sperimentazione, selezione di Rum Planteray: saranno questi gli ingredienti della competition che si svolgerà in 4 tappe in tutta Italia durante il mese di luglio e porterà alla selezione di 8 semifinalisti (2 per ogni appuntamento) che si sfideranno il prossimo 28 ottobre presso Tripstillery (Piazza Alvar Aalto) a Milano alla presenza, tra gli altri, di Alexander Gabriel e Flavio Angiolillo. 

Planteray Rum: le fasi della Blending Competition

I primi tre classificati della Blending Competition di Planteray Rum vinceranno un viaggio in Cognac, alla scoperta della distilleria di Maison Ferrand, e una selezione di bottiglie esclusive. Inoltre, avranno la possibilità di accedere alla finale europea della competition organizzata da Planteray Rum e sfidare così bartender di altri Paesi per cercare di vincere un viaggio alle Barbados, paese d’origine di alcuni iconici prodotti. Da sempre sinonimo di innovazione, l’inedita competition di Planteray Rum si suddividerà in più fasi. La prima prevede l’iscrizione e la creazione del primo blended rum. Al momento dell’iscrizione, i finalisti saranno chiamati a realizzare una video-ricetta per presentare la propria personale versione del classico Grog, partendo da un blended rum creato con un mix di referenze Planteray Rum (da due a sei etichette), ‘invecchiato’ in uno o più recipienti, ad esclusione del legno. Tra tutte le ricette candidate, 24 verranno selezionate per partecipare alle 4 tappe. La fase due invece atteine alle semifinali: i partecipanti presenteranno il blended rum, il Grog e racconteranno il processo creativo che li ha guidati. Durante ogni tappa verranno decretati due finalisti, in base al punteggio più alto ottenuto. La fase tre è dedicata al nuovo assemblaggio. Ognuno degli 8 finalisti riceverà una botte da 10 L marchiata Planteray Rum che dovrà essere utilizzata per dar vita a un secondo blended rum con le stesse referenze utilizzate durante la prima fase della gara ma con la possibilità di modificare le percentuali delle stesse.

Infine, il 28 ottobre tutti i finalisti saranno chiamati a realizzare un nuovo drink, a propria scelta, utilizzando il secondo assemblaggio creato e raccontando la loro esperienza di gara e il processo creativo dietro ogni scelta.

Le quattro tappe

Le quattro tappe della Blending Competition by Planteray Rum si svolgeranno durante il mese di luglio. Queste le date e le locatio:

Torino – 1° luglio   

Piano35 – Grattacielo Intesa Sanpaolo – C.so Inghilterra, 3

Salerno – 8 luglio

Marama – Vicolo della Neve, 6

Marina di Ravenna – 17 luglio

Augardiente- Porto Turistico Internazionale -Piazzale Adriatico, 7/d

Torre a Mare (Bari) – 22 luglio

Cantinero Bad Habits – Via Andrea Buonsante, 2/2

Le giornate di gara si apriranno con una masterclass dedicata al racconto del brand e dei prodotti tenuta da Lola Garces, Brand Ambassador Maison Ferrand ed Emanuele Cosi, direttore del cocktail bar MAG NAVIGLI (Ripa di Porta Ticinese, 43). Seguirà nel primo pomeriggio la competition.  A giudicare i giovani bartender: Lola Garces, Emanuele Cosi, un membro del team advocacy di Compagnia dei Caraibi e un giornalista di settore.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER