• Trade

Riapre Contraste a Milano: come è cambiato lo stellato di Via Meda

BANNER

Novità in Via Meda 2 a Milano: Contraste rende ufficiale il suo ritorno sulla scena del’alta gastronomia milanese, in una location completamente rinnovata. Il ristorante stellato da sempre ha l’ambizione di evolvere, di cambiare e di uscire delle zone di comfort: a due mesi dalla chiusura per un importante intervento architettonico e di ristrutturazione del brand, riapre le sue porte al pubblico. Dopo otto anni, la casa di Contraste cambia forma e fa di alcuni dei suoi pezzi iconici un dolce ricordo: dal celebre lampadario alla serratura da cui sbirciare dentro la cucina.

La storia di Contraste e come è cambiato lo stellato di Via Meda a Milano

Contraste nasce nel 2015 da un’idea di Matias Perdomo, Simon Press e Thomas Piras. La base del ristorante è semplice: poter evolversi e rinnovarsi in completa libertà.

Infatti, Contraste rompe gli schemi. Con la sua filosofia gioca con contrasti apparenti e reali che si fondono in perfetta armonia, cercando la complicità del cliente. Il menu “Riflesso” ne è la perfetta incarnazione: specchiando il cliente, il menu risulta in piatti iconici che giocano con la forma ed il gusto, come il Donut alla bolognese, Pulp Fiction e la Cipolla caramellata.

Nel 2018, Contraste riceve la sua stella Michelin, un riconoscimento della sua filosofia e la bravura. Più recentemente è stato introdotto un secondo menu “Riflessioni”, con cui viene presentato il futuro, trattandosi di abbinamenti e gusti che non hanno un paragone, che non risvegliano un ricordo passato.

Il nuovo progetto, realizzato in collaborazione con l’architetto Luca de Bona e Debonademeo Studio, è una presa di posizione audace e rischiosa, un invito di Contraste alla sua clientela perché partecipi a un gioco.

Il tema alla base del nuovo design del ristorante stellano di Via Meda 2 a Milano attinge ai concetti opposti di accoglienza e contrasto. Si tratta di un grande palco teatrale dove entrano in scena tanto gli chef e il personale quanto il cliente che diventa al tempo stesso spettatore e co-protagonista di un’esperienza unica.

Il nome del locale non è più solo un richiamo all’offerta gastronomica che ne ha costituito la fama, ma un viaggio immersivo tra sensazioni apparentemente contrastanti. I sapori dei piatti proposti trovano il loro corrispettivo nell’alternanza percettiva tra toni caldi e freddi, superfici ruvide e opache, arredi antichi e contemporanei.

Ogni stanza è ispirata a uno dei quattro elementi e concepita trasformando il vedutismo ottocentesco in un rebus. Così tra i simboli di acqua, luce, terra e aria appaiono elementi stridenti e dettagli inattesi per stimolare, allietare e sorprendere l’ospite durante i pasti. Il tutto secondo la filosofia Contraste.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER