• Trade

Graziana Grassini sbarca in Friuli-Venezia Giulia per un nuovo progetto sullo Schioppettino di Prepotto

BANNER

Valorizzare lo Schioppettino, simbolo di Prepotto, con un progetto condiviso e farlo attraverso la sinergia con la prima enologa italiana, Graziana Grassini, uno dei nomi più noti del vino italiano. A idearlo Riccardo Caliari, titolare di Spolert Winery, e Sergio Pitticco, proprietario dell’omonima cantina, due realtà artigianali unite nella volontà di valorizzare lo Schioppettino di Prepotto. “Siamo due produttori, abbiamo due piccole aziende e un progetto comune nel quale crediamo, per questo abbiamo scelto di unirci e di chiamare una grande professionista dotata di una sensibilità particolare”, spiegano Caliari e Pitticco introducendo la nuova iniziativa che porta Graziana Grassini in Friuli-Venezia Giulia.

Lo Schioppettino di Prepotto al centro del nuovo progetto in Friuli-Venezia Giulia di Graziana Grassini

Lo Schioppettino, varietà a bacca rossa simbolo di Prepotto, è un vitigno capace di interpretare una nuova identità del Friuli-Venezia Giulia, regione famosa per i grandi bianchi.

“Credo molto nelle potenzialità dello Schioppettino e sono felice di arrivare per la prima volta in Friuli per dedicarmi a questo progetto visionario, che vede due produttori collaborare in modo stretto”, sottolinea Graziana Grassini. “Lo Schioppettino è un vino dal carattere elegante ed equilibrato, capace di evolversi nel tempo, un grande vino contemporaneo che merita di essere conosciuto”.

Se lo Schioppettino sarà il progetto condiviso, Graziana Grassini interpreterà anche i vini bianchi di Spolert Winery.

“Chi mi conosce sa che da sempre sono affascinata dai vini bianchi”, prosegue la nota enologa. “È la prima volta che ho la possibilità di lavorare in questa splendida regione e sono certa che, insieme, raggiungeremo grandi risultati”.

Spolert Winery è una realtà storica del territorio, da cinque anni guidata da Riccardo Caliari. “Il mio obiettivo è produrre vini capaci di emozionare e che rappresentino il territorio, nel rispetto della natura”, spiega il numero uno della cantina. “Con Graziana siamo assolutamente allineati su questi principi e, sono certo, ci consentirà di raggiungere grandi risultati”.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER