• Spirits

Art of Italicus Aperitivo Challenge 2024: ecco i vincitori

BANNER

Con il cocktail Alloway, Esmeralda Castrogiovanni, bartender del Sips, la prestigiosa drinkery house di Barcellona, vince l’Art of Italicus Aperitivo Challenge 2024. Ossia, il contest ideato da Italicus Rosolio di Bergamotto per celebrare l’arte e la creatività nella mixology. Giunta alla sua sesta edizione, la competizione quest’anno ha coinvolto bartenders di 13 paesi a livello internazionale. Alla sfida finale, che si è tenuta a Roma domenica 12 maggio al The Court cocktail bar (alla vigilia del Roma Bar Show), hanno partecipato bartenders provenienti da Hong Kong, Svezia, Gran Bretagna, Slovenia, USA, Spagna, Grecia, Ungheria, Svizzera, Francia, Italia, Norvegia e Danimarca.

La giuria, formata dall’ideatore Giuseppe Gallo, Paloma Difford, e Julio Cabrera, ha premiato i drink aperitivo che più si sono ispirati a forme d’arte diverse, come la scultura, il design, la fotografia, la musica, la letteratura, la danza, il teatro, la street art e lo sport.

Art of Italicus Aperitivo Challenge 2024: le creazioni d’autore

Esmeralda Castrogiovanni, 27 anni, ha sorpreso la giuria con il suo cocktail Alloway, per l’appunto ispirato all’artista inglese Lawrence Reginald Alloway, pioniere della pop art.  Servito in una bottiglietta di vetro, come se fosse un semplice bicchiere d’acqua, la creatività che ha portato a realizzare “Alloway” è tutta da scoprire e interpretare: un drink che ridefinisce ciò che l’arte può rappresentare secondo la propria percezione e immaginazione. Per realizzarlo servono Italicus Rosolio di Bergamotto (40ml), bitter bianco (20 ml) e soda di mele (45 ml); il tutto guarnito con un tovagliolo commestibile fatto di marmellata di mele e caramello. La vincirice si è aggiudicata un programma di mentorship con Julio Cabrera, icona internazionale nella mixology e proprietario del Cafe La Trova di Miami, uno dei più rinomati locali nella classifica dei World’s 50 Best Bars del 2023. Sul podio, al secondo posto, anche lo sloveno Jan Križaj, bartender del Kavarna Moderna di Ljubljana, in gara con il cocktail denominato Congelato (preparato con Italicus Rosolio di Bergamotto, Dry Vermouth, Pesto & tomato cordial e una guarnitura di Grana Padano con polvere di pomodoro. A chiudere il podio Stephanie Wullschleger dell’Herz Bar di Basel con il suo Lucha Libre” ispirato al wrestling messicano, nato come aperitivo dissetante e preparato con Italicus Rosolio di Bergamotto, cordiale al kiwi e al peperoncino e soda con guarnizione di kiwi rosso.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER