• Collection

La Viarte: la novità Rosé Liende da uve Schioppettino in purezza

BANNER

La Viarte amplia la propria produzione con un vino rosato dal carattere innovativo e poliedrico, pronto a conquistare un proprio spazio nel patrimonio vinicolo dei Colli Orientali del Friuli, valorizzandolo ulteriormente. È il nuovo Rosé Liende, presentato in anteprima al Vinitaly 2024, dove ha riscosso grandi consensi grazie al suo stile chic e contemporaneo, sulla scia grandi rosati internazionali, ed un’essenza tipicamente friulana data dal vitigno simbolo del territorio di Prepotto (Udine): lo Schioppettino. Un vino che esprime al meglio il nuovo corso intrapreso dalla cantina sotto la guida della famiglia Polegato, in cui ogni processo produttivo è basato su ricerca della qualità assoluta e valorizzazione dei vitigni autoctoni.

La novità Rosé Liende: La Viarte presenta un vino rosato dal carattere innovativo e poliedrico

Prepotto si estende lungo la Valle dello Judrio, fiume a carattere torrentizio che, per un lungo tratto, segna il confine con la Slovenia. Su una di queste colline ha sede La Viarte, circondata dai vigneti, 24 ettari a corpo unico, a quasi 200 metri di altitudine.

Qui l’escursione termica e i venti freschi di Bora provenienti dai Balcani favoriscono la salute delle piante e il corredo aromatico delle uve.

Come testimonia anche l’ultima novità della cantina friulana: quel Rosé Liende che conquista i palati proprio con il suo carattere unico, frutto di uve Schioppettino in purezza raccolte rigorosamente a mano, cui seguono una pigiatura soffice delle uve ed una brevissima macerazione sulle bucce; quindi, la vinificazione che avviene in vasche d’acciaio a temperatura controllata. Solo dopo una sosta di quattro mesi sulle fecce fini ed il successivo affinamento in bottiglia per almeno sei mesi il Rosé Liende può essere messo in commercio.

Alla vista, il Rosé firmato La Viarte si distingue per il colore rosa ramato, tenue e cristallino; al naso colpiscono i delicati sentori di ribes e fragoline di bosco, mentre al palato risulta fresco, vibrante, sapido e minerale, per terminare con un sorso lungo e piacevole, con nuance speziate e persistenti.

Caratteristiche che lo rendono perfetto in molti abbinamenti: raffinato aperitivo, impeccabile accompagnamento di primi piatti primaverili, verdure e formaggi così come carpacci, carni bianche e alcune cucine etniche, è anche il calice ideale per concludere una piacevole serata in compagnia. 

Un vino che è un vero annuncio d’estate, la cui annata di esordio – la 2023 – avrà una produzione di sole 4.000 bottiglie.

La novità Rosé Liende: La Viarte presenta un nuovo vino rosato dal carattere innovativo e poliedrico da uve Schioppettino in purezza
BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER