• Story

L’amore per l’arte di Pasqua Vini sbarca a Londra: la mostra alla Saatchi Gallery

BANNER

Una vera e propria affinità elettiva: si tende fino ad arrivare a Londra, il filo rosso che lega Pasqua Vini al mondo dell’arte. Con la storica realtà del vino veronese che, in attesa di festeggiare i 100 anni dalla fondazione, continua a investire nel talento espresso dai giovani interpreti dell’arte contemporanea e in progetti vinicoli innovativi come Hey French: You Could Have Made This, But You Didn’t e il rosé organico Y by 11 Minutes. Dallo scorso 24 maggio e fino al 28 luglio 2024, infatti, sarà possibile visitare alla Saatchi Gallery di Londra “Metamorphosis: Innovation in Eco Photography & Film”, mostra supportata da Pasqua Vini, che presenta il lavoro di quattro pluripremiati fotografi e film makers che, con le proprie opere, stanno aprendo la strada a una pratica più eco-consapevole. La collettiva dei quattro “eco-artisti” indaga quanto la sperimentazione e l’innovazione dei processi possano aiutare a superare i limiti e favorire una maggiore “consapevolezza ecologica”.

“Pasqua Vini da quasi un secolo innova il panorama del mondo vinicolo e si impegna ad aumentare la consapevolezza sul rispetto dell’ambiente lavorando quotidianamente per rendere sempre più l’impatto sostenibile”, sottolinea l’amministratore delegato di Pasqua Vini, Riccardo Pasqua. “Non potremmo essere più felici di questo abbinamento”.

Per celebrare la partnership con Saatchi Gallery, ai londinesi interessati a conoscere meglio Pasqua Vini è offerta in questi giorni la possibilità di prenotare da Jeroboams una degustazione gratuita in negozio. Il tasting andrà in scena nello store di King’s Road dalle 17 alle 20 del 31 maggio, del 4 giugno e 6 giugno.

Ma non è il solo modo per immergersi nell’universo di Pasqua Vini per gli appassionati di vino d’Oltremanica. Majestic Wine – il più grande rivenditore specializzato del Regno Unito – ha nel proprio portfolio entrambi i progetti rosé firmati dalla realtà veronese, ovvero 11 Minutes e Y by 11 Minutes. Con la nuova annata 2023 di 11 Minutes pronta a fare il suo debutto, in negozio e online, a partire proprio da giugno, portando a un totale di 16 le etichette della cantina in vendita presso il retailer, presente in maniera capillare nel Regno Unito e Jersey con una rete di ben 209 negozi, oltre che via web.

Almudena Romero, Edd Carr, Hannah Fletcher e Scott Hunter: sono questi i nomi dei quattro “eco-artisti” in scena alla Saatchi Gallery di Londra per la collettiva “Metamorphosis: Innovation in Eco Photography & Film”, selezionati non solo per i riconoscimenti ricevuti dalla critica internazionale come talenti emergenti, ma per la capacità di adottare approcci innovativi e non convenzionali.

Una mostra che vede il supporto di Pasqua Vini, che ribadisce così quella che ormai si è trasformata in una vera e propria affinità elettiva per la cantina veronese. Dal 2018, infatti, l’azienda, che nel 2026 taglierà il traguardo dei 100 anni dalla fondazione, ha investito circa 5,1 milioni di euro in programmi di mecenatismo, stringendo collaborazioni con giovani artisti in tutto il mondo.

Oggi, attraverso “Metamorphosis: Innovation in Eco Photography & Film”, Pasqua Vini per la prima volta fuori dai confini nazionali il proprio sostegno al mondo dell’arte contemporanea.

L’amore per l’arte di Pasqua Vini sbarca a Londra: la mostra alla Saatchi Gallery con “Metamorphosis: Innovation in Eco Photography & Film”.

“Siamo lieti di collaborare con una realtà di prestigio come Saatchi Gallery. Sostenere questa mostra sottolinea ancora una volta il nostro impegno continuo a favore dell’innovazione, della creatività e degli approcci non convenzionali”, prosegue l’amministratore delegato di Pasqua Vini, Riccardo Pasqua. “Ognuno degli artisti scelti incarna i valori in cui crediamo: attraverso la sperimentazione e la tensione a sfidare il convenzionale è possibile innescare i processi di innovazione”.

“Questa collaborazione internazionale si fonda sul patrimonio di mecenatismo artistico di Pasqua, sul suo impegno a rendere l’arte accessibile al pubblico e sulla convinzione che l’innovazione nasca anche dalla conoscenza profonda di storia e tradizione. Crediamo che la creatività debba essere coltivata con amore e cura, proprio come la terra.”

L’amore per l’arte di Pasqua Vini 

La storica realtà del vino veronese, negli ultimi anni, ha realizzato oltre 20 progetti con creator e artisti multimediali, come l’installazione site specific Onirica (), commissionata allo studio fuse* e presentata in occasione dell’ultima edizione di Vinitaly, capitolo finale della campagna Sips of Art, grazie alla quale Pasqua Vini ha dialogato con la città di Verona per tutta la durata della manifestazione. L’opera – situata in una delle barricaie della cantina e aperta gratuitamente al pubblico – rappresentava una mappa onirica esperienziale creata dall’intelligenza artificiale.

Il sostegno di Pasqua Vini alla mostra Metamorphosis riflette i valori di creatività e innovazione insiti nel brand che, nell’anno che porta al suo centenario, è stato insignito dell’ambito titolo “Innovator of the Year” dalla rivista Wine Enthusiast, per i notevoli contributi portati nel settore vinicolo. Il premio ha riconosciuto gli investimenti di lungo periodo nella ricerca e nello sviluppo promossi dalla cantina, che l’hanno portata ad essere definita “laboratorio di ricerca” dalla rivista ed è il risultato della gestione di tre generazioni della famiglia Pasqua.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER