• Spirits

Triple Entente: l’esclusivo cofanetto di Rum in 600 esemplari firmato Velier

BANNER

È stato presentato in anteprima al recente Velier Live il progetto Triple Entente, che consiste in un cofanetto in edizione limitata di 600 esemplari, che raccoglie tre rum bianchi provenienti da altrettanti territori e distillerie indipendenti: Foursquare, Neisson e Hampden. Questi rum rappresentano le peculiarità di tre regioni diverse – Barbados, Martinica e Giamaica – utilizzando materie prime differenti come succo di canna, melassa o un mix, e metodi di distillazione vari.

“Tre storie culturali che hanno trasformato la canna da zucchero in profili unici”, spiega Luca Gargano, presidente di Velier, che ha sostenuto il progetto insieme alle famiglie Seale, Neisson e Hussey, condividendo una passione per trasparenza e autenticità.

Presentato in anteprima al recente Velier Live il nuovo progetto Triple Entente. Un cofanetto in edizione limitata di 600 esemplari

Grégory Vernant di Neisson racconta l’origine dell’edizione limitata: “L’idea è nata da una riflessione con Richard Seale (di Foursquare) sull’importanza di conoscerci meglio, dato che siamo tra le ultime distillerie familiari a sostenere la trasparenza nei nostri prodotti”. Richard Seale aggiunge: “Durante il 90° anniversario di Neisson, abbiamo discusso dell’importanza della collaborazione tra piccole distillerie familiari”.

Il nome Triple Entente, suggerito da Richard, evoca una cooperazione amichevole tra famiglie unite non solo dalla materia prima e dall’obiettivo della trasparenza, ma anche dalle sfide comuni delle distillerie familiari in un mondo dominato dalle multinazionali. Questo progetto vuole mostrare la grande varietà nel mondo del rum, dove la tradizione produttiva porta a aromi distinti, e dove le alleanze sono essenziali per resistere alle logiche commerciali.

“L’obiettivo”, dice Grégory Vernant, “è che questo gruppo cresca e che ci si incontri almeno una volta all’anno per condividere idee e affrontare insieme le sfide dei grandi gruppi che ignorano le nostre tradizioni e l’autenticità dei nostri prodotti e delle nostre isole”.

Per quanto riguarda la scelta dei rum nel cofanetto, Richard Seale è chiaro: “Abbiamo scelto di produrre un rum bianco per dimostrare come la storia e la cultura di ogni isola possano essere espresse con la stessa materia prima, la canna da zucchero”. Luca Gargano sottolinea l’importanza del rum bianco: “Un grande rum invecchiato deriva sempre da un grande bianco”.

Presentato in anteprima al recente Velier Live il nuovo progetto Triple Entente. Un cofanetto in edizione limitata di 600 esemplari

Quali sono i tre Rum esclusivi nel cofanetto Triple Entente

  • Hampden Jamaica pure single rum (2024, 62%)

La distilleria ha creato un mark speciale, R<>H, in onore di Ruth Hussey, madre di Andrew, che con il marito Lawrence ha acquistato Hampden nel 2009. Questo rum, con un’alta concentrazione di esteri (800-900 gr/hlpa), è potente e presenta forti note di smalto e frutta tropicale.

  • Neisson Martinique rhum blanc agricole (2024, 52.5%)

Neisson offre un rhum agricole conforme alle linee guida Aoc, con fermentazioni lunghe da 96 a 124 ore e otto varietà di canna da zucchero. Ridotto lentamente a 52,5%, riposa per tre mesi in tini di acciaio inox, risultando in un rum vegetale con note di erbe aromatiche e frutta fermentata, dove il succo di canna è protagonista.

  • Foursquare Barbados pure single rum (2024, 62%)

Distillato esclusivamente in double retort pot still, questo rum è fermentato con melassa di canna da zucchero e succo di canna appena macinato. La fermentazione della melassa dura circa 72 ore con un unico ceppo coltivato, mentre quella del succo fresco avviene con lieviti naturali per diverse settimane. Il risultato è un rum fruttato, pieno e oleoso, con un equilibrio sorprendente nonostante l’alta gradazione.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER