• Story

Carla Prospero Zenato: conferita l’Onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

BANNER

Il presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella ha insignito Carla Prospero Zenato dell’onorificenza di Commendatore della Repubblica, un titolo prestigioso assegnato per “ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, dell’economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari”.

Carla Prospero Zenato, nata a Peschiera del Garda, ha sempre mantenuto un forte legame con il territorio dove è cresciuta. Figlia di commercianti, ha collaborato sin da giovane con il padre nel negozio alimentare di famiglia. Sposatasi con Sergio Zenato, ha supportato il marito nella valorizzazione e promozione del vino Lugana prima e dei vini della Valpolicella poi, fondando nel 1960 l’azienda vitivinicola Zenato, oggi una realtà fiorente.

Carla Prospero Zenato: conferita l’Onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana

Madre di due figli, Alberto e Nadia Zenato, impegnati nell’azienda di famiglia, Carla Prospero Zenato ha sempre posto la famiglia al centro dei propri valori. Lei e Sergio, mossi da passione e tenacia e con un rapporto ravvicinato con i consumatori, avevano intuito che era in corso una svolta epocale: il vino, non più percepito come semplice alimento ma come fonte di piacere, simbolo di convivialità e argomento di cultura, poteva avere un futuro solo se di alta qualità. Tutte le loro scelte sono state fatte con questa prospettiva.

Con una particolare passione per la cura del dettaglio, per il bello e per la terra che la circondava, Carla Prospero Zenato ha sempre avuto un ruolo importante nella costruzione dell’immagine dell’azienda. La sua casa, con una tavola sempre attentamente preparata e curati piatti della tradizione, era un luogo di incontro e di affari con clienti ed importatori.

Nel 1997 ha intrapreso una nuova sfida, riportando in vita un antico vigneto di Merlot e iniziando la produzione di un vino rosso in terra di bianchi: il Sansonina. L’azienda vitivinicola, La Sansonina, con un vigneto di 13 ettari tra Peschiera del Garda e Sirmione, produce, oltre al Sansonina, un Lugana, un Lugana a fermentazione spontanea ed Evaluna, un Cabernet Sauvignon e Cabernet Franc.

Nel 2003 Carla Prospero Zenato ha acquistato a Bolgheri un piccolo podere di 3,8 ettari, Podere Prospero, coltivato tra uliveti e vigne di Cabernet e Merlot, situato lungo la via Bolgherese, cuore della Denominazione, e nel 2016 ha presentato sul mercato la prima etichetta del Bolgheri Doc Podere Prospero, annata 2013.

Nel 2019, insieme ai figli Alberto e Nadia, ha promosso la Zenato Academy, un laboratorio permanente di studio e sperimentazione in campo culturale e fotografico, con l’obiettivo di investire e supportare l’arte e i giovani artisti.

La sua sensibilità sociale la porta a sostenere varie Associazioni e Onlus del territorio e, dal 2005, la missione di frate Michael André Daniels in Guinea Bissau. Fa parte dell’Associazione AIDDA, che con le sue 900 iscritte si pone l’obiettivo di valorizzare e sostenere l’imprenditoria femminile, e dell’Associazione Italiana Le Donne del Vino, che in Italia conta circa 800 donne unite dall’impegno per la promozione della cultura del vino.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER IDEALWINE
BANNER