• Story

Un Omaggio al Tour de France 2024: la ricetta di chef Enrico Crippa per la Grande Boucle

BANNER

Colori e sapori dello chef Enrico Crippa di Piazza Duomo, ristorante di Alba, per una ricetta stellata dedicata a la Grande Boucle. Un vero e proprio Omaggio al Tour de France 2024 che per la prima volta nei suoi 120 anni di storia partirà dall’Italia, toccando proprio il Piemonte in due tappe. Se l’esordio è oggi, 29 giugno, a Firenze, mentre la seconda tappa si correrà tra Cesenatico e Bologna, il terzo giorno la corsa in giallo raggiungerà le colline dell’astigiano, dopo la partenza da Piacenza, colorando le Langhe e attraversando la bella città di Alba, dove si trova Piazza Duomo, per poi tagliare il traguardo di Torino. La Grande Boucle sarà, a seguire, ancora in suolo piemontese il quarto giorno, per la partenza da Pinerolo da dove saluterà la regione.

Un grande evento che raduna tutti gli appassionati a tifare lungo le strade per la maglia gialla e, soprattutto, un momento straordinario che unisce due nazioni prossime tra di loro non solo geograficamente ma, accumunate da molte passioni: la bicicletta, i vini e la grande cucina.

Forse questa è stata la scintilla che ha ispirato l’idea di coinvolgere Piazza Duomo per un omaggio goloso al Tour de France 2024.

La ricetta stellata per la Grande Boucle in Italia: Omaggio al Tour de France 2024 è il piatto di chef Enrico Crippa di Piazza Duomo ad Alba.

La ricetta stellata per la Grande Boucle che sbarca in Italia: Omaggio al Tour de France 2024 di chef Enrico Crippa

Lo chef Enrico Crippa ha accettato con entusiasmo, in virtù della grande passione per la disciplina su due ruote di rendere omaggio con un piatto al Tour de France 2024.

Il primo pensiero naturalmente si è spinto al colore giallo della simbolica maglia ambita dagli atleti in gara ma con la ricetta si vuole anche rendere onore anche alla città da cui il giro è partito oggi, ovvero Firenze, e soprattutto alle origini di questo straordinario sport che vede coinvolte masse di tifosi a incitare i ciclisti in ogni luogo del percorso.

È così che il riso diventa l’ingrediente cardine del piatto in un chiaro rimando alle origini brianzole dello chef e alle gare ciclistiche ospitate dalla sua Lombardia (gli occhi di Crippa si illuminano pensando alla gara delle foglie morte, lo storico Giro di Lombardia) luogo in cui hanno sede alcune delle aziende leader nella produzione di biciclette come la Colnago e la Legnano.

Nel piatto, quel che ritroviamo è quindi una crema di riso profumata e colorata dal giallo dello zafferano, accompagnato da un ragù di fegatini.

Ingredienti poveri, semplici, spesso visti e proposti allo chef nei mercati rionali fiorentini dove le rigaglie sono la base di alcune ricette della tradizione toscana.

A Piazza Duomo è iniziato il conto alla rovescia per il passaggio della Grande Boucle e il piatto Omaggio al Tour de France 2024 diventerà una delle proposte inserite nel menu Seasonal Things, il percorso dello chef Crippa che valorizza la stagionalità delle materie prime e dei vegetali dell’Orto.

“Buon tour 2024, e che vinca il migliore… E se sarà un italiano ancora meglio”, l’augurio di chef Crippa.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER
BANNER