• Spirits

Hampden Estate Rum, ecco il nuovo cofanetto speciale

BANNER

Hampden Estate, fondata nel 1753, vale a dire una delle distillerie più antiche della Giamaica, lancia uno speciale cofanetto che racchiude una collezione dei vari marks invecchiati.

Hampden Estate, la storia e la collaborazione con Velier

Da sempre Hampden Estate è conosciuta per avere i migliori appezzamenti di terra dell’isola, essendo dislocata nella regione di Trelawny, dove all’inizio del XIX secolo erano presenti più di cento piccole tenute con le loro distillerie.  In quello stesso periodo la L’azienda ha sviluppato una tecnica estremamente complessa per la produzione di rum aromatici con livelli molto elevati di esteri, presto adottata da altre distillerie locali.

Eppure, per oltre due secoli e mezzo, Hampden non aveva mai messo in vendita i propri rum imbottigliati come Single Rum, dal momento che storicamente ha sempre fornito i suoi liquidi solo per la composizione di blend e aromi. Esistono 8 marks di Hampden, variazioni sul tema in base alle materie prime e alle diverse tecniche di fermentazione usate. È possibile approfondire qui.  È stato grazie alla caparbietà di Luca Gargano, presidente di Velier, che si è arrivati alla collaborazione con l’azienda dal 2018, quando Hampden ha cominciato a mettere in bottiglia Single Rum, indicando i vari ‘marks’, con le loro peculiarità specifiche.  Così, dopo ben 250 anni di gloriosa storia, il primo imbottigliamento di Hampden ha finalmente visto la luce. Da quel momento, tra gli imbottigliamenti ufficiali con il marchio Hampden, realizzati in co-bottling con Velier, non sono mancati nemmeno ambiziosi esprimenti, come Hampden Pagos: il primo tentativo in assoluto nel mondo del rum di invecchiamento integrale in botti ex-Sherry, che ha segnato anche l’inizio di una nuova era nella lunga e gloriosa storia di Hampden.

BANNER
BANNER
BANNER
BANNER
BANNER