https://www.rotari.it/it
BANNER
  • Story
  • top

Un vino “da favola”: l’inedito racconto dell’Alto Adige con Reinhold Messner

Dello stesso argomento

BANNER

Quando il parlare ai wine lover (e non) si trasforma in “favola”. Non nel senso di “invenzioni”. Ma raccontando in modo iconico un territorio e i suoi vini. E proprio come ogni favola che si rispetti – con il più classico dei “C’era una volta…” – prende il via lo spot prodotto dal Consorzio Vini Alto Adige. La narrazione della storia dei luoghi straordinari, dei vignaioli impegnati, del grande lavoro e della ancor più grande passione che si cela dietro ogni etichetta altoatesina. Grazie anche al contributo di un protagonista “autoctono”: Reinhold Messner.

Reinhold Messner testimonial delle produzioni altoatesine

Avevamo parlato del cambio di passo della comunicazione altoatesina del vino in questo 2021. Un primo esempio concreto giunge proprio dai toni fiabeschi e coinvolgenti dello spot “Vini Alto Adige”, che vanta un testimonial di fama mondiale: Reinhold Messner.

Siamo orgogliosi e onorati che Messner abbia prestato il suo volto ai Vini dell’Alto Adige, un uomo del nostro territorio, un testimonial d’eccezione che ben rappresenta l’impegno, l’amore per la natura e il coraggio da avere di fronte ai momenti di difficoltà e agli imprevisti”, spiega Eduard Bernhart, direttore del Consorzio.

Reinhold Messner (Ph. Victor Hofer in copertina) è il testimonial del racconto iconico dell'impegno dei vignaioli altoatesini
Reinhold Messner (Ph. Victor Hofer in copertina) è il testimonial del racconto iconico dell’impegno quotidiano dei vignaioli altoatesini

Un linguaggio inedito per raccontare realtà complesse

Andreas Kofler, presidente del Consorzio Vini Alto Adige, racconta così gli obiettivi dietro la nuova campagna:

“Come Consorzio abbiamo pensato che in virtù del particolare momento che stiamo vivendo fosse necessario riportare al centro della nostra narrazione il territorio e i vini utilizzando un linguaggio inedito come quello delle favole”. 

Le fiabe, infatti, hanno sempre avuto la grandissima capacità di raccontare in modo leggero e fruibile a tutti realtà spesso complesse. Volevamo quindi donare al consumatore delle immagini e un racconto che lo potesse portare alla scoperta del nostro magico territorio e fargli percepire quanto si cela dietro ad un calice di vino dell’Alto Adige”.

Le mini storie attorno al vino dell’Alto Adige

Lo spot, visualizzabile sul sito web del Consorzio, sul canale YouTube e sui relativi canali social, è stato prodotto in tedesco, italiano e inglese da un gruppo di giovani cineasti altoatesini stretto intorno al regista brissinese Lorenz Klapfer, al produttore Mirko Bocek di Lana e a Peter Schorn, autore e attore di Merano.

Abbiamo indirizzato le nostre energie sui nostri mercati principali di riferimento, cioè Italia, Germania, Svizzera e Usa, creando sia le versioni nelle varie lingue ma anche delle mini-storie per generare ancora maggior suspence”, conclude Kofler. 

Cosa resta di vero e tangibile dopo questa bella storia? La possibilità di portare in tavola una delle nostre bottiglie di vino per degustare le mille sfumature di questa straordinaria terra”.

banner
BANNER
banner
banner
BANNER