Pasqua Vigneti e Cantine: un 2021 da prima della classe

Pasqua Vigneti e Cantine annuncia il ricco elenco di premi e punteggi ottenuti lungo tutto l’anno nelle principali manifestazioni e guide di settore, con i vini della Valpolicella e non solo. Una conferma non solo perché la società è riconosciuta nel mondo come produttrice e ambasciatrice di prestigiosi vini veneti – con le sue espressioni di Amarone – ma anche in quanto innovativa, con stili di vinificazione considerati pionieristici.

“I premi della critica nazionale e internazionale sono sempre motivo di grande orgoglio per tutti in azienda perché viene premiato il progetto, dal vigneto alla cantina, a cui tutti collaboriamo; ci viene riconosciuta la comprensione profonda del terroir coniugata con l’impegno di ricerca e innovazione che caratterizza il nostro stile”, dichiara il presidente di Pasqua Vigneti e Cantine Umberto Pasqua.

“Investire su progetti di alto profilo valoriale e su stili di vinificazione innovativi si conferma la strada da perseguire: lo dimostra il fatto che i premi conseguiti non hanno riguardato solo i nostri vini più prestigiosi e consolidati ma anche assolute novità come Y by 11 Minutes, lanciato sul mercato solo nel 2021”.

Pasqua Vigneti e Cantine, dai Tre Bicchieri alla medaglia d’oro

Ultima, in ordine di tempo, è la conquista da parte di Famiglia Pasqua Amarone della Valpolicella Docg Riserva 2013 dei Tre Bicchieri nella Guida ai Vini d’Italia 2022 redatta da Gambero Rosso, confermando così, per il quinto anno consecutivo, questo riconoscimento a un Amarone dell’azienda (prima di lui Famiglia Pasqua Amarone della Valpolicella 2010 e Mai Dire Mai Amarone della Valpolicella nelle annate 2011, 2012 e 2013).

A livello nazionale, la casa vinicola veronese si è aggiudicata anche le medaglie d’oro di WOW! The Italian Wine Competition, che la rivista Civiltà del Bere ha conferito alla seconda edizione di Hey French, a Y by 11 Minutes 2020 (l’espressione più potente del progetto Rosé inaugurato nel 2017 da Pasqua proprio con 11 Minutes), a Cecilia Beretta Valpolicella Doc Superiore Mizzole 2018 e a Famiglia Pasqua Amarone della Valpolicella Docg Riserva 2013.

Per altro, queste ultime hanno anche conquistato, rispettivamente, 4 stelle nella Guida Vini Buoni d’Italia 2022 – insieme a Cecilia Beretta Brognoligo Soave Doc Classico 2020 – e il bollino oro di Merano Wine Festival. 

Una serie di premi incasellata fin da mazo

Pasqua Vini aveva inaugurato a marzo il suo 2021 di successi con i 91 punti assegnati da Wine Spectator, una delle testate più prestigiose a livello mondiale, a Mai Dire Mai Amarone della Valpolicella Docg 2013, seguiti dai 92 punti a 11 Minutes 2020 da parte di Falstaff Rosé Trophy a fine maggio.

A giugno è stata poi la volta della Gold Medal conquistata da Cecilia Beretta Freeda Rosé 2020 al Global Master Rosé di Drink Business. Luglio è stato un mese che ha riservato ulteriori soddisfazioni all’azienda: prima la medaglia d’oro di Cecilia Beretta Picaie Rosso Veneto IGT 2013 ottenuta al Concours Mondial de Bruxelles; poi la Gold Medal con 95 punti a Mai Dire Mai Amarone della Valpolicella Docg 2012 e i 91 punti alla prima edizione di Hey French conquistati al Decanter World Wine Awards 2021.

Infine, i 92 punti riconosciuti da James Suckling alla seconda edizione di Hey French e a Famiglia Pasqua Amarone della Valpolicella Docg 2017 e i 91 punti di PassioneSentimento Bianco Veneto IGT 2020 e PassioneSentimento Rosso Veneto Igt 2019.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto