https://www.banfi.it/it/
BANNER
  • Collection

I 10 migliori vini in rapporto qualità prezzo da bere nel 2023 per Wine Spectator

Dello stesso argomento

banner

A ogni inizio d’anno ci si guarda alle spalle e si fa mente locale su quello che si conserverà nella memoria dei 12 mesi appena conclusi. E in questo gennaio anche gli esperti di Wine Spectator, magazine Usa tra i più autorevoli, hanno deciso di condividere i loro colpi di fulmine del 2022 appena andato in archivio. Lo fanno con una Top 10 da sogno che svela i migliori 10 vini in rapporto qualità prezzo da bere nel 2023. Una classifica che racconta i gusti degli americani, ma soprattutto che vede sul podio un pezzo di Italia, grazie a uno dei vini toscani più rappresentativi, come il Toscana Igt Villa Antinori 2019, che si piazza in terza posizione dietro due etichette dalla Napa Valley.

C’è anche la Toscana di Villa Antinori tra i migliori vini in rapporto qualità prezzo da bere nel 2023 per Wine Spectator

Gli esperti di Wine Spectator hanno deciso, per il secondo anno, di svelare quali sono stati i loro colpi di fulmine dell’anno, suggerendo così i migliori 10 vini in rapporto qualità prezzo da bere nel 2023. Etichette che sono descritte come buone nel calice e per il portafoglio. Tutti vini che rappresentano una porta d’accesso ideale a una regione o a una varietà, dando l’opportunità ai wine lover di andare alla scoperta di qualcosa di nuovo senza spendere una fortuna. 

“L’emozione di provare qualcosa di nuovo è uno dei tanti piaceri del vino e poiché la qualità è aumentata in tutto il mondo, è più facile che mai trovare un vino che ami”, spiegano nella loro Top 10 Values of 2022 le firme di Wine Spectator. Così, è una straordinaria parata dalla California all’Italia di Villa Antinori, passando per Argentina, Francia e Spagna, quella che viene proposta: 10 alternative altrettanto speciali a vini ben più costosi e spesso irraggiungibili per l’appassionato medio.

C’è anche la Toscana di Villa Antinori in Top 10 tra i migliori vini in rapporto qualità prezzo da bere nel 2023 per Wine Spectator.

Ecco le 10 etichette scelte e che hanno ottenuto un punteggio di 90 punti o superiore (su 100) da Wine Spectator, costano 40 dollari o meno e sono prodotti in quantità sufficienti per essere ampiamente disponibili nel mondo.

  1. Beaulieu Vineyard Cabernet Sauvignon Napa Valley 2019 (California, Usa)
  2. Decoy Limited Red Napa Valley 2019 (California, Usa)
  3. Antinori Toscana Igt Villa Antinori 2019 (Italia)
  4. Bodegas Marqués De Murrieta Rioja Finca Ygay Reserva 2018 (Spagna)
  5. Joel Gott Sauvignon Blanc California 2021 (California, Usa)
  6. Domaine Bousquet Malbec Tupungato 2021 (Argentina)
  7. Mumm Napa Brut Napa County Prestige Nv (California, Usa)
  8. Kendall-Jackson Merlot Sonoma County Vintner’s Reserve 2019 (California, Usa)
  9. Montinore Pinot Noir Willamette Valley Red Cap 2019 (Oregon, Usa)
  10. Drouhin Vaudon Chablis 2020 (Francia)

Villa Antinori Toscana Igt 2019

Oggi incontro tra le varietà Cabernet Sauvignon, Sangiovese, Syrah, Merlot e Petit Verdot, Villa Antinori è stato prodotto per la prima volta nel 1928 dal Marchese Niccolò Antinori, padre di Piero Antinori, che ne ha fatto il vino simbolo di Casa Antinori. Per un Rosso Toscana Igt capace, come forse nessun altro, di rappresentare la storia, l’identità e la continuità familiare. “Si chiama Villa Antinori. Rosso di Sangue Toscano […] da uve nate, maturate e raccolte nei nostri vigneti delle tenute toscane e poi vinificate e invecchiate in Casa Antinori”, così Piero Antinori racconta questa etichetta, interpretazione dell’identità chiantigiana e toscana. Il Villa Antinori Toscana Igt 2019 si presenta col suo colore rosso rubino e al palato risulta di medio corpo, rotondo, con tannini morbidi e delicati che sostengono un finale lungo e sapido.

banner
BANNER
banner