Pasqua Vigneti e Cantine porta il progetto Falling Dreams a Vinitaly Special Edition 2021

Dal 17 al 19 ottobre anche Pasqua Vigneti e Cantine sarà presente a Vinitaly Special Edition. La principale fiera italiana di settore, dopo due anni di assenza, torna con una tre giorni di business e di servizio, che combina convegni, eventi e degustazioni, in presenza e dirette streaming.

Il palinsesto organizzato dalla cantina veronese si articola in una masterclass dedicata alla Valpolicella, un panel all’interno del business forum Wine2Wine, con focus sul tema della sostenibilità, e una mostra immersiva celebrativa della creatività e del vino italiano, aperta agli operatori e al pubblico alle Gallerie Mercatali. Primo appuntamento, il 17 ottobre alle 18.30 presso le Gallerie Mercatali, con il vernissage della mostra site-specific Falling Dreams.

La mostra realizzata con None arriva a Verona

La gigantesca installazione multimediale, commissionata da Pasqua Vini al collettivo artistico romano None, esplora il tema del sogno, il suo valore, la sua portata creatrice. L’opera di None ha un’architettura eterea fatta di luce e acqua: una cascata di nuvole alta sei metri che produce un paesaggio sospeso, fluttuante.

La mostra, che chiude idealmente un ciclo quinquennale di progetti di mecenatismo che ha visto coinvolti 20 artisti da tutto il mondo, sarà aperta gratuitamente al pubblico il 18 e 19 ottobre, sempre dalle 18,30 alle 22.

Riccardo Pasqua, amministratore delegato dell’azienda, ha commentato:

“Con Vinitaly Special Edition si riapre la stagione delle fiere internazionali. Non ci siamo mai fermati ma tornare a presentare i nostri progetti in presenza per noi è una grande opportunità e motivo di grande orgoglio, una dimostrazione di continuare a investire e crescere, anche all’interno delle fiere internazionali”.

Oltre agli incontri dedicati agli operatori, siamo felici di portare l’installazione artistica Falling Dreams a Verona per presentarsi a Vinitaly. Infatti, desideravamo condividere anche con la nostra città questo bellissimo progetto, dedicato alla creatività, al talento e al vino italiano, in attesa di aprire una nuova stagione di iniziative dall’alto contenuto valoriale”.

Arriva a Verona, alle Gallerie Mercatali, la mostra immersiva Pasqua Vigneti e Cantine celebrativa della creatività e del vino italiano "Falling Dreams" (Ph. Andrea Dal Prato e Aleksandr Dal Cero)
Arriva a Verona, alle Gallerie Mercatali, la mostra immersiva celebrativa della creatività e del vino italiano “Falling Dreams” (Ph. Andrea Dal Prato e Aleksandr Dal Cero)

Pasqua Vigneti e Cantine, masterclass a quattro mani sulla Valpolicella

Tornando al dettaglio del programma di Pasqua Vigneti e Cantine, il 18 ottobre alle 11, presso la sala degustazione 3 padiglione 5 della Fiera di Verona, sarà invece possibile partecipare (o assistere in streaming) alla masterclass La Valpolicella a quattro mani. Diverse interpretazioni a confronto, guidata dal Responsabile per il Veneto della Guida Gambero Rosso, Nicola Frasson.

Obiettivo principale dell’incontro la riscoperta dell’anima della Valpolicella, attraverso due etichette iconiche della cantina, Mai Dire Mai Valpolicella Doc Superiore e Cecilia Beretta Valpolicella Doc Superiore Mizzole.

Quattro le annate a confronto (2013 e 2015 per Mai Dire Mai, 2017 e 2018 per Cecilia Beretta) e due gli sguardi che traducono, ciascuno con un proprio imprinting, il territorio e lo stile della cantina.

Questi progetti sono infatti l’espressione più potente dei vigneti di origine e dell’interpretazione che di essi danno gli enologi coinvolti.

L’appuntamento con la sostenibilità a Wine2Wine Business Forum

Ultimo appuntamento, il 19 ottobre dalle 15.45 alle 16.30 presso la Sala Vivaldi all’interno del programma del Wine2Wine Business Forum, con il panel internazionale “Action not perfection: the business sense of internalizing Climate Change”, moderato dal giornalista Nick Breeze.

Riccardo Pasqua dialogherà con Marta Mendonca, Manager della fondazione Porto Protocol e Michelle Manelli, Vice president Equalitas, sulle conseguenze che le aree vitivinicole del mondo stanno affrontando a causa del cambiamento climatico e sulle azioni che le aziende possono e devono adottare per sviluppare un approccio integrato e consapevole della filiera produttiva e della catena dei valori aziendali.

“Siamo molto felici di poter tornare a partecipare in presenza a Vinitaly Special Edition, che per noi è un po’ come giocare la nostra partita di casa”, chiosa il presidente Umberto Pasqua. “Anche in questa nuova formula il palinsesto di eventi e di attività risulta di altissimo profilo e per questo abbiamo voluto contribuire alla maniera tipica di Pasqua: attraverso un approccio non convenzionale al mondo del vino, che punta sulla creatività, sulla valorizzazione del talento e sulla promozione del territorio, con sguardo sempre attuale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto