Vinitaly Special Edition scopre le sue carte: le ultime novità

Sarà tutta dedicata al mercato la Special Edition di Vinitaly in programma dal 17 al 19 ottobre a Veronafiere. Una manifestazione dalla connotazione esclusivamente business, annunciano gli organizzatori, con contenuti ed eventi per operatori professionali italiani ed esteri attivi nella produzione, vendita, distribuzione e comunicazione del vino. Ma soprattutto una kermesse che punta a farsi ponte per traghettare al 2022, facilitando la ripresa del settore grazie anche alla strategica attività di incoming realizzata con Ice Agenzia e ministero degli Affari esteri e con la rete internazionale della SpA di viale del Lavoro, impegnata nella selezione di buyer da Francia e Germania specializzati nel biologico. Ma come sarà l’inusuale appuntamento autunnale con il Vinitaly? Veronafiere ha svelato le sue carte e qualche novità.

Accordo con Fipe Confcommercio e Vinarius: incontri b2b anche con ristoratori ed enotecari

Oltre al palinsesto di b2b targati Vinitaly con gli operatori provenienti dai principali Paesi chiave della domanda e con la Grande distribuzione, la Special Edition si arricchirà con gli incontri organizzati in collaborazione con Fipe Confcommercio e Vinarius, l’associazione delle Enoteche italiane.

Dunque, spazio non solo al retail, ma anche al mondo dello specializzato e della ristorazione, con le delegazioni dell’Horeca italiano coinvolte nei faccia a faccia coi produttori.

Altre novità saranno rappresentate, poi, dall’apertura all’universo della mixology, con un’area dimostrativa e un laboratorio dedicati, e il Vinitaly Buyers Club, con servizi innovativi e agevolazioni per i membri della community. 

Digitale sempre più al centro con l’app Vinitaly Plus

Alla manifestazione fisica, Veronafiere affiancherà anche i servizi di Vinitaly Plus, la piattaforma in 10 lingue sempre attiva, che consente di consultare le schede tecniche dei vini, le aziende e gli eventi, oltre che chattare direttamente con i produttori e fissare appuntamenti e di partecipare online agli eventi e alle masterclass della Special Edition. 

Con la kermesse che punterà sull’integrazione con gli strumenti digitali. L’app Vinitaly Plus si configurerà nel corso della manifestazione veronese come un collegamento indispensabile per la partecipazione al momento fisico. Attraverso di essa, infatti, si procederà alla scansione del ticket di ingresso, ma risulterà utile anche per scambiarsi informazioni in modalità contactless e tramite Qr code. 

Da ultimo, ma non meno fondamentale, le funzioni di geo referenzialità dell’app Vinitaly Plus saranno utili per orientarsi tra gli stand, oltre che a controllare il grado di affollamento nelle aree espositive.

Alla manifestazione fisica, Veronafiere affiancherà all'interno di Vinitaly Special Edition i servizi di Vinitaly Plus
Alla manifestazione fisica, Veronafiere affiancherà anche i servizi di Vinitaly Plus

Le degustazione sono Ex…Press a Vinitaly Special Edition

Alla Vinitaly Special Edition spazio anche a un ritorno agli assaggi in presenza: a partire dai Tasting Ex…Press guidati dalla stampa estera e all’area dedicata ai vini biologici con un calendario giornaliero di tre degustazioni.

Completano il programma dell’evento i contenuti e gli approfondimenti del wine2wine Business Forum, in scena il 18 e 19 ottobre: non mancherà neanche quest’anno l’appuntamento con il format ideato da Veronafiere – Vinitaly per la formazione, l’informazione e il networking delle imprese vitivinicole. E in parallelo, Special Edition anche per Enolitech e Sol&Agrifood, sempre dal 17 al 19 ottobre, i saloni che tradizionalmente affiancano la fiera internazionale dei vini e dei distillati.

2 pensieri su “Vinitaly Special Edition scopre le sue carte: le ultime novità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto